Ci sono anche i nuovi scarichi fra le novità delle rinnovate GLC 63 e 63 S, modificate nei fari e all’interno

L’aggiornamento della Mercedes GLC non poteva dirsi completo senza le modifiche per le versioni sportive griffate AMG. Puntuale infatti arriva il restyling anche per le AMG GLC 63 da 476 CV e AMG GLC 63 S da 510 CV, riviste in pochi dettagli esterni al pari delle normali GLC: rispetto alle vecchie 63 la mascherina è più larga nella parte inferiore, arrivano in opzione nuove ruote da 21” e fanno il loro debutto scarichi maggiorati, sempre però di forma trapezoidale.

Con la versione 2019 inoltre cambiano la “firma” luminosa delle luci anteriori diurne e la grafica interna di quelle posteriori. Il SUV medio è ordinabile inoltre con la vernice grigio grafite metallizzata.

Due schermi che sembrano uno

Anche all’interno le novità delle AMG GLC 63 ricalcano quelle viste con le GLC 2019, perché arrivano il nuovo volante sportivo con integrati i comandi touch e soprattutto il sistema multimediale MBUX, lo stesso di tutte le ultime Mercedes.
2019 Mercedes-AMG GLC 63
Fra le altre cose, questo infotainment ha evoluti comandi vocali, consente di avviare determinate operazioni muovendo le dita davanti alla consolle centrale (è possibile sfogliare i menù o alzare/abbassare il volume) e si compone di 2 schermi affiancati, uno da 12,3” per la strumentazione e l’altro touch da 10,25” per la multimedialità.
Il guidatore può selezionare 5 modalità di guida, compresa l’inedita Slippery per i fondi umidi (la 63 S ha anche quella Race per la guida in pista).

Si può disattivare l’ESP

Le AMG GLC 63 e 63 S sono dotate inoltre di sospensioni regolabili con molle ad aria, del differenziale a controllo elettronico (riduce i pattinamenti accelerando dopo una curva stretta) e del controllo di stabilità regolabile su tre livelli, da quella più “vigile” a quella in cui è disattivato.
2019 Mercedes-AMG GLC 63
La trazione è integrale. Sono di serie anche lo sterzo ad assistenza variabile ed i supporti del motore attivi, utili per smorzare le vibrazioni e migliorare il comfort, oltre al cambio robotizzato a 9 marce.
2019 Mercedes-AMG GLC 63
Il motore V8 biturbo 4.0 assicura prestazioni da sportiva: la casa tedesca dichiara per la GLC 63 uno 0-100 km/h in 4,0 secondi e una velocità massima di 250 km/h, mentre per la GLC 63 S l’accelerazione scende a 3,8 secondi e la velocità massima sale a 280 km/h.

Fotogallery: nuova Mercedes-AMG GLC 63