Confrontiamo “sulla carta” la nuova italiana da 1.000 CV con le sue rivali dirette di oggi e di domani

Con la Ferrari SF90 Stradale la Casa di Maranello ha fatto il suo ingresso ufficiale nel mondo delle auto ibride plug-in e nelle ristrettissima cerchia delle hypercar elettrificate. In realtà prima della nuova coupé da 1.000 CV la Ferrari aveva già fatto un piccolo passo in questa direzione, offrendo ai clienti che ne facevano richiesta l’opzione di una brevissima autonomia elettrica per LaFerrari che nasceva mild hybrid con il sistema di boost elettrico HY-KERS.

Già da alcuni anni esistono hypercar ibride e ibride plug-in, ma la neonata Ferrari SF90 Stradale sposta ancora più in alto il livello tecnico dell’elettrificazione ad altissime prestazioni.

'

Vediamo assieme come questa combinazione di motore termico+elettrico si paragona alla concorrenza già esistente, alle hypercar che stanno per arrivare sul mercato e a quelle che hanno aperto la strada a questa tecnologia.

L'unica italiana in un mondo di hypercar elettrificate

Ferrari SF90 Stradale

Il primo confronto da fare è quello fra la Ferrari SF90 Stradale e le sue rivali più dirette, di oggi e di domani. Per fare un raffronto corretto bisognerebbe limitare la lista delle avversarie alle sole ibride plug-in, ma nel mondo delle hypercar sono decisamente più importanti i risultati in termini di velocità e accelerazione piuttosto che le pure caratteristiche tecniche.

Aston Martin Valkyrie

E’ per questo che la SF90 Stradale dotata di motore V8 turbo, ben tre motori elettrici, 1.000 CV e autonomia di 25 km a zero emissioni può sfidare la futura Aston Martin Valkyrie che ha un solo motore elettrico aggiuntivo, una potenza complessiva di 1.160 CV e nessuna autonomia elettrica. Per misurare al meglio le doti e le prestazioni di tutte le sfidanti abbiamo deciso di stilare due tabelle: una per le caratteristiche tecniche e l’altra per le prestazioni.

Marca Modello Motorizzazione Motore Termico Motori elettrici Potenza totale Trazione
Ferrari SF90 Stradale Plug-in Hybrid 4.0 V8 Turbo (780 CV) 2 ant. 1 post. (220 CV) 1.000 CV Integrale
Aston Martin Valkyrie Mild Hybrid (KERS) 6.5 V12 (1.014 CV) 1 post. (162 CV) 1.176 CV Posteriore
Honda NSX Full Hybrid 3.5 V6 Biturbo (507 CV) 2 ant. 1 post. (122 CV) 581 CV Integrale
Koenigsegg Regera Plug-in Hybrid 5.0 V8 Biturbo (1.115 CV) 3 post. (707 CV) 1.510 CV Posteriore
Mercedes-AMG One Plug-in Hybrid 1.6 V6 Turbo (759 CV) 2 ant. 2 post. (490 CV) > 1.000 CV Integrale
McLaren Speedtail Mild Hybrid N.D. 1 post. 1.050 CV Posteriore
Mercedes-AMG One

Così come affronta la rivale britannica, la nuova Rossa si prepara alla sfida con la prossima Mercedes-AMG One, altra hypercar derivata dalla Formula 1 che propone la bellezza di cinque motori, uno a benzina e quattro elettrici per oltre 1.000 CV complessivi.

Koenigsegg Regera

Altre rivali temibili per la Ferrari SF90 Stradale sono anche le spettacolari Koenigsegg Regera con quattro motori (tre elettrici) e una potenza record di oltre 1.500 CV e McLaren Speedtail che arriva a 1.050 CV.

McLaren Speedtail

Una concorrente indiretta della SF90, quasi un'outsider, è invece la Honda NSX, pioniera fra le supercar full hybrid non ricaricabili che vanta a bordo la presenza del sistema SH-AWD con un motore termico e tre elettrici per un totale di 581 CV.

Marca Modello Velocità massima
Accel. 0-100 km/h Accel. 0-200 km/h Autonomia elettrica
Ferrari SF90 Stradale 340 km/h 2,5 secondi 6,7 secondi 25 km
Aston Martin Valkyrie > 400 km/h 2,6 secondi circa N.D. N.D.
Honda NSX 308 km/h 3,3 secondi 11,5 secondi N.D.
Koenigsegg Regera 410 km/h 2,7 secondi 6,6 secondi 50 km
Mercedes-AMG One > 350 km/h 1.6 V6 Turbo (759 CV) < 6 secondi 25 km
McLaren Speedtail Mild Hybrid N.D. 1 post. N.D.
Honda NSX

Le ibride di ieri, ancora arzille

Ferrari LaFerrari

Un ultimo confronto da fare è quello con le hypercar ibride del recente passato, quelle non più in vendita o prodotte in un numero limitato di esemplari. Parliamo ad esempio de LaFerrari che arrivava a 963 CV e delle sue famose concorrenti, le ibride plug-in Porsche 918 Spyder da 887 CV e McLaren P1 che toccava i 900 CV.

Marca Modello Motorizzazione Motore Termico Motori elettrici Potenza totale Trazione
Ferrari SF90 Stradale Plug-in Hybrid 4.0 V8 Turbo (780 CV) 2 ant. 1 post. (220 CV) 1.000 CV Integrale
Ferrari LaFerrari Mild Hybrid (KERS) 6.3 V12 (800 CV) 1 post. (163 CV) 963 CV Posteriore
McLaren P1 Plug-in Hybrid 3.5 V8 Biturbo (737 CV) 1 post. (179 CV) 916 CV Posteriore
Porsche 918 Spyder Plug-in Hybrid 4.6 V8 (608 CV) 1 ant. 1 post. (286 CV) 887 CV Integrale
McLaren P1

Scorrendo le tabelle che trovate qui potete trovare tante curiosità e fare un sorprendente confronto “sulla carta” per capire quanta strada abbia fatto la Ferrari SF90 Stradale in fatto di prestazioni e tecnologia ibrida.

Porsche 918 Spyder
Marca Modello Velocità massima
Accel. 0-100 km/h Accel. 0-200 km/h Autonomia elettrica
Ferrari SF90 Stradale 340 km/h 2,5 secondi 6,7 secondi 25 km
Ferrari LaFerrari > 350 km/h < 3 secondi <7 secondi N.D.
McLaren P1 350 km/h 2,8 secondi 6,8 secondi 10 km
Porsche 918 Spyder 345 km/h 2,6 secondi 7,2 secondi 16-31 km

Fotogallery: Ferrari SF90 Stradale e le altre hypercar elettrificate