Solo 500 esemplari estremi ed alleggeriti. Via i sedili posteriori e il 4 Control, per una massa di 1.306 kg

Ancora una volta il Nurburgring è un banco di prova per misurare le performance di un'auto stradale e ancora una volta è una Renault a prendersi il record per le trazioni anteriori. La protagonista è la nuova Renault Megane R.S. Trophy-R che è anche il modello di serie più veloce mai prodotto dalla Casa francese.

Sotto il cofano c'è lo stesso 1.8 TCe da 300 CV e 400 Nm della Trophy e della Alpine A110S - anche se qui si “ferma” a 292 CV - che puà vantare ben 167 CV/litro ed è abbinato al cambio manuale a 6 marce che lavora insieme a un differenziale autobloccante Torsen.

Non è quindi con la potenza che i tecnici della Renault Sport hanno cercato di incrementare le prestazioni, ma lo hanno fatto ponendo l'attenzione su altre tre macro aree. La prima riguarda la massa complessiva che è scesa di 130 kg rispetto alla Trophy.

Dimagrita di 130 kg

Renault Megane R.S. Trophy-R 2019
Renault Megane R.S. Trophy-R 2019

Sono spartiti i sedili posteriori al posto dei quali c'è un vano per portare gli pneumatici(-25,3 kg), poi sono arrivati: un impianto di scarico Akrapovič in titanio (-8 kg), un cofano in compositi e vetroresina (-6 kg) e due sedili monoscocca Sabelt rivestiti in Alcantara (-14 kg), ma soprattutto è stato eliminato il retrotreno sterzante “4 Control” che ha permesso di dimagrire di altri 38 kg.

Interessante anche la batteria al litio che fa risparmiare 4,5 kg, mentre l'infotainment da 7 pollici anziché 8,7 pollici che fa risparmiare 250 g sembra più una mossa di marketing, così come l'eliminazione del tergicristallo posteriore.

I cerchi in lega in carbonio opzionali, invece, hanno molto più senso, visto che permettono di risparmiare 2 kg di masse non sospese su ogni angolo dell'auto. In questo modo la massa complessiva scende a 1.306 kg.

La regina dell'Inferno Verde

Renault Megane R.S. Trophy-R 2019

Ma per fermare il cronometro a 7:40,100 all'Inferno Verde serve di più. Per esempio un nuovo assetto delle sospensioni con più campanatura negativa all'anteriore, ammortizzatori Ohlins regolabili, pneumatici Bridgestone Potenza S007 nella misura 245/35-19 e un nuovo pacchetto aerodinamico che prevede il sottoscocca carenato, un diffusore specifico in carbonio e prese d'aria aggiuntive sulla carrozzeria.

Parlando di prestazioni velocistiche, la Megane R.S. Trophy-R raggiunge i 262 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in 5,4 secondi. Ne verranno prodotte solo 500, di cui 30 con l'impianto frenante Brembo con dischi carboceramici e pinze a quattro pistoncini. Arriverà sul mercato alla fine dell'anno, a un prezzo di circa 55.000 euro.

Fotogallery: Renault Megane R.S. Trophy-R 2019