600 CV di potenza e 780 kg di peso, è questo il biglietto da visita della sport prototipo italiana travestita da GT

Solo chi ha una profonda cultura del motorsport conosce bene la ATS e le sportive leggere diventate famose negli anni Sessanta. La casa bolognese, come molte altre piccole realtà italiane, ha avuto alterne fortune nel corso degli ultimi decenni, ma ora è tornata in grande stile con la RR Turbo, realizzata da ATS Corsa, ovvero la nuova divisione di ATS Automobili.

E' un'auto progettata squisitamente per l’uso in pista ed è dedicata a tutti quei piloti e team che cercano prestazioni a un prezzo accessibile, senza rinunciare alla qualità della componentistica. Dischi carboceramici con pinze ricavate dal pieno ultraleggere ATS-Sicom, sospensioni pushrod a triangoli sovrapposti con ammortizzatori Tractive elettroattuati e regolabili dalla plancia (con un display touch), pneumatici Michelin, schermo AIM, cambio elettroattuato con comandi al volante e tablet in consolle collegato alle telecamere nell'abitacolo per registrazioni e riprese in streaming delle proprie sessioni in pista.

ATS Corsa RR Turbo Corsa

Parola d'ordine: leggerezza

Lo stile della ATS RR Turbo è quello delle migliori GT italiane, mentre la scheda tecnica è da purosangue, con 600 CV per 780 kg e un rapporto peso potenza di 1,30 kg/CV. Il passo è di 2,4 metri, la carreggiata di 1,9 e l'altezza di 1,03.

L'idea centrale dello sviluppo è stata quella di unire le prestazioni di una vera sport prototipo con una carrozzeria leggera ad alta deportanza. Lo scheletro della vettura è composto da un telaio tubolare in cromo molibdeno che senza roll-bar pesa solo 40 kg.

ATS Corsa RR Turbo Corsa

I tubi sono saldati in modo da formare una vasca centrale che unita al roll-cage omologato FIA, garantisce un elevato coefficiente di rigidità; una costruzione che permette di avere un interno spazioso e confortevole adatto anche a persone di alta statura.

Come nelle auto “Formula”, il motore e la trasmissione sono uniti da una campana in ergal ricavata dal pieno, e fanno da supporto per le sospensioni, gli ammortizzatori, lo spiler e lo scarico.

ATS Corsa RR Turbo Corsa

Una Honda nel cuore

Il cuore pulsante della RR Turbo è un 2.0 litri 4 cilindri in linea turbocompresso di derivazione Honda, caratterizzato da specifici pistoni forgiati, testata con collettori di aspirazione e scarico dedicati e turbina Garrett.

ATS Corsa RR Turbo Corsa

I 600 CV arrivano a 8.500 giri, mentre la coppia di 530 Nm è costante dai 4.000 ai 7.000 giri. La trasmissione, invece,, è sequenziale a 6 rapporti 3MO FTX con differenziale a slittamento limitato, mentre il sistema frenante standard è composto da pinze Brembo a 4 pistoni con dischi in acciaio.

E' omologata secondo le norme ACI Sport / FIA allegato J art.277 e ha passaporto tecnico E2SH; dunque è eleggibile nei campionati Challenge, GT Cup, nonché nei VLN tedesco, VdeV francese, CIVM ed in tutte le cronoscalate europee.

ATS Corsa RR Turbo Corsa

Il prezzo di listino parte da Euro 110.000,00 euro più tasse e le prime consegne sono previste per la primavera 2020.

Fotogallery: ATS Corsa RR Turbo