In mostra ci sono miti come la 166 MM di Gianni Agnelli, esposta al MoMA, o la Ferrari Monza SP

"Ma questa non è una macchina, è una barchetta!". Così disse Gianni Agnelli guardando la 166MM esposta al Salone di Torino del 1948. Un commento che venne reso pubblico dal giornalista sportivo Giovanni Canestrini (uno dei creatori della Mille Miglia) e che oggi identifica tutte quelle spider da corsa leggere, senza capote e con un parabrezza minuscolo, nate sul finire degli Anni '40.

Rarità da collezione che fino a Domenica 27 ottobre si possono vedere dal vivo alla Fiera di Padova. Ad Auto e Moto d’Epoca ce ne sono esposte otto, dalla 166 MM di Gianni Agnelli esposta al MoMA fino all’ultima incredibile Ferrari Monza SP. Tutte provenienti da garage eslusivi di collezionisti internazionali.

Fotogallery: Ferrari ad Auto e Moto d'Epoca 2019

La prima "barchetta"

La barchetta Ferrari più "anziana" in mostra a Padova è la Ferrari 166 Mille Miglia carrozzata Touring del 1950 che fu di Gianni Agnelli, poi venduta in Belgio e, in seguito, portata in gara da Olivier Gendebien. Successivamente di proprietà del grande collezionista Ferrari ed ex pilota di Formula 1 Jacques Swaters.

Ferrari ad Auto e Moto d'Epoca 2019

E' stata esposta al MoMA di New York e alla Nationalgallerie di Berlino come modello di design italiano e nel 2015 è stata una delle vedettes del Concorso d’Eleganza di Villa d’Este. Un modello famosissimo insomma, che è reso ancor più importante perché legato alla nascita del nomignolo "barchetta”.

Auto rare da competizione estrema

A Padova c'è anche la Ferrari Barchetta SP Monza, capostipite di un nuovo concetto di serie limitata made in Maranello denominato "Icona" e ispirato alle leggende degli Anni '50, fondendo tecnologia avanzata e design evocativo. Tra la 166 MM e la nuova Monza, tanti esemplari rari e dal palmarès incredibile esposti al Padiglione 3 di Auto e Moto d’Epoca presso l’Arena ACI.

Ferrari ad Auto e Moto d'Epoca 2019

Tra questi: la 340 MM Vignale vincitrice alla Mille Miglia del 1953, la 375 MM Pininfarina, uno dei quattro esemplari mai costruiti di 857 S, la Ferrari 750 Monza, la 500 Mondial, fino alla youngtimer 550 Barchetta.