La linea luminosa interna cambia colore se i sistemi rilevano altri veicoli negli angoli ciechi

La nuova Seat Leon l’abbiamo vista dal vivo, raccontandovi molte delle novità che la caratterizzano. L’esterno modificato, i nuovi motori elettrificati e l’infotainment sempre connesso sono le caratteristiche principali, assieme ai rinnovati sistemi di assistenza alla guida di Livello 2. Proprio di quest’ultimo gruppo fa parte una novità forse minore ma molto particolare, dedicata esclusivamente alla compatta spagnola e non presente sulle “cugine” Volkswagen Golf 8 e Skoda Octavia.

Tra stile e sicurezza

Guardate bene la foto di copertina e la sottile linea luminosa che attraversa il pannello porta per poi abbracciare l’intera larghezza della plancia. Un’illuminazione in grado di cambiare tonalità a seconda delle preferenze di guidatore e occupanti o – cosa ancora più importante – in caso di pericolo.

La sua presenza a bordo della nuova Seat Leon infatti non è dovuta unicamente a una scelta di stile, ma come avvertimento visivo collegato ad alcuni sistemi di sicurezza in dotazione alla compatta spagnola. La parte illuminata in giallo che vedete nell’immagine si illumina in caso di presenza di altri veicoli negli angoli ciechi, facendo quindi da segnalatore per il sistema BLIS (Blind Spot Information System) e per l’assistente all’uscita dal parcheggio.

Segue l’umore

Offerto di serie a partire dall’allestimento Xcellence il sistema di illuminazione LED interno cambia il proprio colore non solo in caso di pericolo o su impostazioni del guidatore, ma è in grado di variare in automatico a seconda dei momenti. Appena si avvia la nuova Leon infatti la luce ambientale sarà più tenue, per rilassare, mentre con selettore delle modalità di guida in posizione “Sport” ecco comparire una classica tinta rossa.

Fotogallery: Nuova Seat Leon 2020, le foto ufficiali