Il 21 maggio arriva nelle sale italiane il secondo capitolo della trilogia finale

La saga cinematografica più duratura e redditizia di sempre è Fast & Furious. In 19 anni di carriera ha incassato un totale di oltre 5 miliardi e 850 milioni di dollari.

Ci siamo lasciati nell'aprile 2017 con il primo capitolo della trilogia conclusiva della saga, "The Fate of the Furious" conosciuto come Fast & Furious 8, e ora il trailer qui sopra fa partire il conto alla rovescia per il nono episodio della serie, cioè il secondo della trilogia finale, con il 21 maggio come "ora X".

Il cast comprende gli "storici" membri della famiglia di Dom (Vin Diesel), con alcune aggiunte famose del calibro di John Cena ed il ritorno di un co-protagonista che era stato ritenuto morto fin dai tempi di "Tokyo Drift".

Fotogallery: Fast & Furious 9, il trailer italiano

La famiglia si "allarga"

La storia di Dominic Toretto prosegue dal filo di Fast & Furious 8. Nel nuovo capitolo, la già antagonista del film precedente Cipher (Charlize Theron) si allea con il fratello di Dom, Jakob Toretto (John Cena): da sempre in competizione per superare il fratello, ora è un ladro esperto, un assassino e un pilota professionista.

Prima d'ora non si era mai fatta allusione a un fratello nella famiglia di Toretto. In compenso, non è la prima volta che un wrestler entra nel cast della saga, come fece Dwayne Johnson (The Rock) prima di lui.

Fast & Furious 9, il trailer italiano

Un ritorno inaspettato

La novità che probabilmente lascerà più a bocca aperta gli appassionati di questa serie è il ritorno di Han Seoul-Oh (Sung Kang), creduto morto fin dal terzo film "Tokyo Drift" e su cui si basa la storia di "Furious 7", in cui Dom è in cerca di vendetta per l'omicidio del suo amico a Tokyo per mano di Deckard Shaw (Jason Statham). Han appare nel trailer a bordo di una Toyota Supra.

Fast & Furious 9, il trailer italiano

Nel corso degli anni le cose sono cambiate molto, e ora la serie è catalogabile come genere action: armi, esplosioni, omicidi e le più svariate - al limite del possibile - scene d'azione sono solo alcuni degli ingredienti degli ultimi film, e questo nono capitolo sembra non fare eccezione. Niente male, se si pensa che tutto è partito nel 2001 con alcune corse clandestine a bordo di auto elaborate e un carico di lettori DVD.

Ciò che non è mai cambiato è l'importanza attribuita da Dom alla "famiglia", tant'è che la maggior parte degli episodi usciti finora avevano come inizio proprio un pericolo imminente per i cari dello storico protagonista.