La disposizione del Governo estende il periodo in cui si può usufruire della riduzione del 30%. Ecco i dettagli

Per ciò che riguarda gli automobilisti, il Decreto Cura Italia ha prorogato la scadenza della revisione auto, della patente di guida e della rc auto. A questo si aggiunge adesso anche l'estensione dei giorni in cui è possibile pagare le multe con lo sconto del 30%.

Fino a poco tempo fa, infatti, erano cinque i giorni dalla notifica in cui si poteva pagare la multa con lo sconto ma ora, con questa nuova disposizione, il termine è stato esteso a 30 giorni. Questo non vuol dire che si avrà più tempo per pagare qualsiasi sanzione; il prolungamento infatti è valido esclusivamente per le multe notificate nel periodo compreso tra l’entrata in vigore della direttiva, il 18 marzo, e il 31 maggio 2020.

Da quando partono i 30 giorni?

Da quando le Poste consegnano il verbale e i bollettini di pagamento al destinatario o, se non si è in casa, ad un parente o al portiere del palazzo. Se il postino non trova nessuno a casa, l'atto deve essere ritirato direttamente all'ufficio postale: se lo si fa entro 10 giorni, il termine della notifica decorre dal momento esatto del ritiro, sennò alla scadenza di questo periodo.

La multa si può pagare online

Come ben sappiamo, a causa delle misure di contenimento del Coronavirus, non è possibile uscire di casa se non per i comprovati motivi indicati sull'autocertificazione obbligatoria. Il pagamento delle multe non rientra tra questi quindi, per non incorrere in sanzioni più gravi e non mettere a rischio la salute pubblica, le multe devono essere pagate online. Se la contravvenzione è stata elevata dalla Polizia Municipale, il pagamento può avvenire tramite il sito del Comune; in caso fosse stata elevata dai Carabinieri o dalla Polizia di Stato allora si può procedere tramite bonifico bancario online sul sito di Poste Italiane.