Tre fratelli, una città e la passione per le corse. Ecco la storia di un'eccellenza italiana

1 dicembre 1914. Inizia in questa data la fantastica storia di Maserati, una delle eccellenze motoristiche italiane conosciute in tutto il mondo. In realtà, però, quell'azienda fondata da Alfieri, Ernesto e Ettore che trova sede presso via de' Pepoli, nel centro storico di Bologna, è molto distante come la immaginiamo oggi.

All'epoca si trattava, di fatto, di un officina di elettrauto. La produzione di auto non inizierà prima del 1926, ma andiamo per ordine.

L'inizio con le corse

Il Primo Conflitto Mondiale vede l'Italia impegnata in guerra dal 1915 al 1918 e anche i tre fratelli Maserati sono coinvolti dalla chiamata alle armi. Tutti e tre riescono però a fare ritorno dal fronte e, nel 1919, hanno l'obiettivo di far ripartire l'azienda a pieno regime e mettere in pratica i loro piani di crescita.

Maserati, le origini

Crescita che vuole cominciare dalle automobili sportive e dalle corse. Intrapresa prima un'attività di meccanica per altre scuderie sportive, su tutte la Diatto, la prima auto da competizione a debuttare con il nome Maserati è del 1926, si chiama Tipo 26 ed è basata proprio su telaio Diatto.

Maserati, le origini

Il debutto è fissato per la Targa Florio di quell'anno, ma serve un logo. Ecco che allora scatta l'idea di usare il dettaglio di un simbolo di Bologna, della statua della Fontana del Nettuno nell'omonima piazza, e cioè il Tridente. È Mario Maserati, il quarto fratello, non interessato alle auto ma piuttosto alla pittura, a realizzare il primo logo, che vede lo stemma di colore nero su fondo argento.

Maserati, le origini

È da qui che inizia una grande serie di successi sportivi e commerciali, conseguente anche al trasferimento dell'azienda da Bologna a Modena una volta passata alla famiglia Orsi.

Ma questa è un'altra storia.

Chi è Luca Dal Monte

Nato a Cremona, giornalista, ha ricoperto il ruolo di responsabile della comunicazione Ferrari negli Stati Uniti e, successivamente, direttore della comunicazione di Maserati dal 2005 al 2015. Luca Dal Monte è autore, tra le altre opere, di La Scuderia (2009), Ferrari Rex - Biografia di un grande uomo del Novecento (2016) e de La Congiura degli innocenti (2019).