Secondo la Casa il sistema è in grado di garantire 64 km di autonomia in modalità zero emissioni

Ulteriore passo in avanti per quanto riguarda l'elettrificazione in casa Land Rover, con l'arrivo della versione plug-in (PHEV) di Discovery Sport. Assieme a lei c'è anche l'Evoque che aggiunge il badge P300e AWD Auto al posteriore e per l'occasione il costruttore introduce delle novità sostanziali sotto il cofano di questi modelli. 

Via il 4 cilindri per fare spazio a un più leggero (-37 Kg) 3 cilindri a cui è abbinata una nuova trasmissione a 8 rapporti, che a sua volta consente di risparmiare 5 Kg. Potenza complessiva che arriva a quota 309 CV con una coppia di 540 Nm. In Italia il prezzo parte da 51.500 euro.  

sotto il cofano 

Come accennato, l'architettura del nuovo modello è basata su un 1,5 litri a benzina da 200 CV, appartenente alla famiglia Ingenium, e su un motore elettrico da 109 CV integrato nell'asse posteriore. Questo viene alimentato da una batteria agli ioni di litio da 15 kWh, situata sotto i sedili della seconda fila.

Fotogallery: Land Rover Discovery Sport plug-in hybrid

Tale layout dà accesso a prestazioni e consumi (dichiarati) interessanti. L'accelerazione da 0 a 100 Km/h avviene in 6,6 secondi e con la sola propulsione elettrica si raggiungono i 135 Km/h. Sulla carta, poi, la Discovery Sport P300e può percorrere fino a 64 km affidandosi esclusivamente al motore elettrico, registrando consumi pari a 1,6 litri/100 Km. Le emissioni di CO2,invece, si fermano a 36 g/km, valore interessante in ottica incentivi. 

Modalità e tempi di ricarica

Particolarità del sistema è la ricarica a corrente continua. Dalla semplice presa domestica ci vogliono circa 6 ore e 42 minuti con il cavo Modo 2 (CCS Combo 2), tempo ideale per la ricarica notturna. Per una maggiore velocità, il cavo Modo 3 si innesta in una wallbox domestica o in una colonnina pubblica (entrambe da almeno 7 kW di potenza in AC) e ricarica da 0 a 80% in 1 ora e 20 minuti.

Land Rover Discovery Sport plug-in hybrid
Land Rover Discovery Sport plug-in hybrid

Tempi di ricarica inferiori si ottengono alle colonnine pubbliche di tipo DC: con 32 kW di potenza, ad esempio, si arriva da 0 a 80% della carica in soli 30 minuti. Tramite l'app InControl Remote di Land Rover è possibile monitorare lo stato di carica del veicolo, prepararlo per il prossimo viaggio o stabilire un orario per la ricarica se esistono tariffe più convenienti in funzione dell'ora.

Sempre da qui è possibile precondizionare la batteria e la temperatura della cabina prima di iniziare il viaggio.

Quanto costa

È possibile ordinare l'auto già da oggi e il prezzo parte da 51.500 euro. Sul sito della casa, inoltre, il configuratore permette di allestire l'auto con tutti gli optional già disponibili.

Gli allestimenti sono quelli Base, S, SE e HSE, in versione standard o R-Dynamic, con una gamma di cerchi da 18 a 20 pollici di diametro.