La P300e PHEV AWD Auto col nuovo 3 cilindri 1.5 benzina ha 309 CV e un prezzo base di 53.000 euro

L'elettrificazione della gamma Range Rover Evoque fa un ulteriore passo in avanti e dopo le motorizzazioni mild hybrid propone la prima ibrida plug-in.

Si tratta dell'inedita Range Rover Evoque P300e PHEV AWD Auto che sfrutta il nuovissimo motore Ingenium 1.5 tre cilindri a benzina all'anteriore e un motore elettrico sull'asse posteriore per totalizzare 309 CV e una percorrenza omologata di 68 km in modalità puramente elettrica. L'Evoque ricaricabile alla spina è già ordinabile in Italia e ha un prezzo base di 53.000 euro.

Trazione integrale elettrica

Lo schema meccanico della nuova Range Rover Evoque plug-in hybrid vede quindi debuttare la trazione integrale elettrica, visto che i 109 CV dell'elettromotore al retrotreno si sommano alla trazione anteriore del 1.5 turbo benzina da 200 CV.

Fotogallery: Range Rover Evoque plug-in hybrid

Come detto la potenza complessiva è di 309 CV, con una coppia massima di 540 Nm, niente male per un "millecinque" tre cilindri. Il cambio è un nuovo automatico a 8 rapporti integrato nel sistema ibrido e più leggero di 5 kg rispetto al 9 marce.

68 km di autonomia elettrica

Il risultato è un SUV compatto e di lusso a trazione integrale che consuma nel ciclo combinato NEDC 1,9 l/100 km (1,4 l/100 km WLTP) e che emette 43 g/km di CO2 (32 g/km in WLTP).

Range Rover Evoque plug-in hybrid

La velocità massima della Range Rover Evoque P300e PHEV AWD Auto è pari a 213 km/h e il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h è di 6,4 secondi, il migliore fra tutte le Evoque. L'autonomia in modalità EV a zero emissioni, sempre secondo il ciclo NEDC equivalente, è di 68 km. Il serbatoio della benzina è invece leggermente più piccolo rispetto alle altre Evoque, con una capacità di 57 litri.

Tre modalità di guida

Tre sono le modalità di marcia selezionabili per la guida della nuova Range Rover Evoque plug-in. Si parte dalla funzione Hybrid predefinita che combina automaticamente i due motori e si ottimizza in base al percorso impostato sul navigatore.

Range Rover Evoque plug-in hybrid

La modalità elettrica EV utilizza solo la trazione elettrica posteriore (fino a 135 km/h) e la modalità Save sfrutta il motore a benzina per mantenere lo stato di carica della batteria. Quest'ultima è agli ioni di litio, ha una capacità di 15 kWh ed è posizionata sotto i sedili posteriori per non ridurre lo spazio di carico. Non manca poi la frenata rigenerativa con sistema frenante "by wire".

C'è anche la ricarica veloce in corrente continua

Per la ricarica elettrica della Range Rover Evoque P300e PHEV è stata aggiunto un bocchettone sul parafango posteriore sinistro che cela la presa CCS Combo 2.

Range Rover Evoque plug-in hybrid

Questo significa che con un cavo Modo 2 la ricarica domestica della batteria si completa in 6 ore e 42 minuti, quella da colonnina pubblica (AC - 7 kW) in poco più di 1 ora e 20 minuti e da colonnina veloce a corrente continua (DC - 32 kW) in 30 minuti (80%).

Gli allestimenti disponibili sono quelli Base, S, SE e HSE, in versione standard o R-Dynamic, con una gamma di cerchi da 18 a 20 pollici di diametro.