Motore e tecnologia sono gli stessi della versione coupé: 819 CV e sistema ibrido con supercondensatori

Dopo essere diventata un modellino della Lego la Lamborghini Sian torna a grandezza naturale e perde il tetto, trasformandosi in un’arrabbiatissima scoperta. Il nome completo è Lamborghini Sian Roadster e la sua missione è diventare la Lambo senza tetto più potente della storia.

Missione portata a termine con successo grazie agli 819 CV del suo sistema ibrido capace di farla schizzare da 0 a 100 km/h in meno di 2.9”, per toccare i 350 km/h di velocità massima.

Scoperta con supercondensatori

Si tratta dello stesso powetraint della Sian coupé, dove al fianco del V12 aspirato – derivato dalla Aventador – portato a 765 CV c’è un motore elettrico da 34 CV alimentato da una rete a 48V che fa a meno di classiche batterie agli ioni di litio, preferendo ben più performanti (e leggeri) supercondensatori.

Lamborghini Sian Roadster (2020)
Lamborghini Sian Roadster (2020)

Così la Lamborghini Sian può sfruttare l’aiuto del motore elettrico fino ai 130 km/h di velocità massima, usufruendo del suo aiuto anche a basse velocità, così da non “stressare” troppo il V12.

Aerodinamica prima di tutto

Fuori la Lamborghini Sián Roadster si differenzia dalla coupé naturalmente per l’assenza del tetto, mentre il resto delle forme è assolutamente identico. Forme disegnate per garantire la miglior aerodinamica possibile, con l’aria guidata dagli splitter anteriori e dalla feritoia sul cofano passa attraverso le prese laterali e per poi uscire sopra lo spoiler posteriore.

Spoiler a geometria variabile, in grado di aprirsi e chiudersin automaticamente a seconda della velocità, così da schiacciare a terra la roadster del Toro. Aerodinamica attiva come sono attive anche le alette di raffreddamento, sensibili alle variazioni di temperatura generata dallo scarico e in grado così di attivarsi in maniera completamente autonoma.

Fotogallery: Lamborghini Sian Roadster (2020)

Un bolide prodotto in appena 19 unità, tutte già vendute, che per l'occasione sfoggia un nuovo colore carrozzeria battezzato Blu Uranus, che unisce il blu del cielo e il verde dell'erba, accompagnato da nuovi cerchi in lega in Oro Electrum, tinta creata per sottolineare la natura elettrificata della Sian.