L’attesa è finita e solo 40 fortunati potranno ricevere questa hypercar. Un investimento per il futuro che è già sold out

Correva l’anno 2018 quando Bugatti presentò la Divo, un "gioiellino" da 1.500 CV, realizzato sulla base della Chiron. Un'auto più che speciale che si è fatta attendere e solo in questi giorni, a 2 anni dal debutto, chi l'ha comprata può finalmente parcheggiarsela in garage.

Presto tutte le 40 unità prodotte verranno consegnate e i fortunati acquirenti potranno sfrecciare a bordo del bolide in edizione limitata, dopo aver sborsato la "modica" cifra di 5 milioni di euro, optional esclusi.

Molto più di una hypercar

Il Presidente della Casa francese, Stephan Winkelmann ha definito questa vettura, non come una semplice hypercar, ma come un capolavoro altamente personalizzato dell’artigianato automobilistico.

Bugatti Divo Posteriore 3/4
Bugatti Divo Anteriore 3/4

La Divo dà il via anche all'era delle variazioni sul tema Chiron, utilizzata come base anche per le ancor più esclusive Centodieci e La Voiture Noire, one-off da più di 11 milioni di euro.

Colpo d'occhio davanti e dietro

All'anteriore la Divo presenta delle prese d'aria sul cofano che riducono la superficie del veicolo e migliorano il flusso d'aria, mentre il nuovo spoiler genera più carico aerodinamico ed aiuta a dirigere più aria nelle prese anteriori. Un "trucco" che permette di raffreddare allo stesso tempi i freni.

Al posteriore è l’esclusivo design dei fanali ottenuti con un innovativo processo di stampa 3D a farla da padrone. Sul tetto è presente un ulteriore condotto che aiuta ad alimentare il motore W16 da 8,0 litri.

Fotogallery: Bugatti Divo, le prime consegne