Il candidato democratico alle presidenziali USA ha solo commentato dei rumors, oppure è a sconoscenza di piani specifici di GM?

Entro la fine dell'anno gli Stati Uniti d'America eleggeranno il loro prossimo presidente e Joe Biden, l'ex vice di Barack Obama, è in lizza per essere il candidato per il partito democratico.

È per questo motivo che il suo entourage sta realizzando una campagna di comunicazione, declinata ovviamente anche sui social, nella quale Biden affronta diversi argomenti di interesse nazionale partendo però dal suo privato.

Ebbene, parlando della sua Corvette per poi toccare il tema dell'automotive americano, il politico si è lasciato andare ad un'affermazione che ha scosso il mondo degli appassionati di supercar: in Chevrolet pare stiano realizzando davvero una "Vette" da oltre 300 km/h. Totalmente elettrica.

Informazioni di prima mano o solo rumors? 

Una Corvette da 320 km/h non è niente di nuovo, lo sappiamo. C'è stata la C7 ZR1, ovviamente, ma anche la C6 pare avesse raggiunto una velocità simile oltre un decennio fa. La cosa curiosa, però, è che in questa clip Biden sembra fare un chiaro riferimento a una Corvette elettrica che supererà la barriera delle "200 miglia orarie".

2020 Chevrolet Corvette: First Drive
2020 Chevrolet Corvette: First Drive

I rumors sulla prima supercar elettrica made in Chevy effettivamente si rincorrono da un po' di tempo e giornali come The Detroit Free Press sembrano sostenere la tesi che Biden sia a conoscenza dei piani industriali futuri del colosso americano. Eppure, tra le parole di Biden c'è spazio per diverse interpretazioni.

Nello specifico - come potete vedere nel video - lui afferma "mi dicono - e non vedo l'ora, se è vero, di guidarne una - che stanno realizzando una Corvette elettrica che può andare a 200 mph". Ciò potrebbe significare che un dirigente GM gli ha anticipato di una super Corvette completamente elettrica.

 

Ci sono certamente molte prove a supporto dell'elettrificazione, non ultimo il fatto che sono trapelate informazioni sulla Corvette Zora e le applicazioni di marchio commerciale per E-Ray, che il cui nome "suona" sicuramente benissimo per una Corvette a zero emissioni. 

Tuttavia va riconosciuto che l'espressione di Biden "mi dicono" è assolutamente vaga, e potrebbe benissimo riferirsi a fonti di notizie, proprio come Motor1.com ad esempio, che ha scritto tante volte riguardo sviluppo del progetto C8. 

2020 Chevrolet Corvette: First Drive
2020 Chevrolet Corvette: First Drive

Già solo negli archivi della nostra testata, in particolar modo l'edizione statunitense, ci sono moltissimi articoli che raccontano della Zora e del suo propulsore ibrido con trazione integrale e oltre 1.000 CV. Non è un veicolo completamente elettrico, è vero, ma le parole di Biden potrebbero anche essere semplicemente un vago riferimento a una Corvette che utilizza l'energia elettrica in qualche forma.

C'è anche una terza opzione

È possibile che Biden non stia affatto parlando di GM o Chevrolet, ma piuttosto di Genovation GXE. Questa azienda converte le Corvette in veicoli elettrici completi e nel 2017 ha inviato una C6 elettrica, guarda caso, proprio oltre i 320 km/h. Nel 2019 è stata fatta la stessa conversione di una C7 e hanno raggiunto i 340 km/h quindi, tecnicamente, una Corvette elettrica con queste prestazioni esiste già, anche se ancora non è acquistabile, ma solo prenotabile.  

2020 Chevrolet Corvette: First Drive

Comunque, che si tratti di informazioni di provenienza interna di General Motors, un cenno al Genovation GXE o semplicemente un'affermazione di un politico che si riferisce a dei rumors, non c'è dubbio che l'elettrificazione sia il futuro anche delle prossime Corvette.

Fotogallery: Chevrolet Corvette C8