Solo 150 unità per questa versione speciale. Una collaborazione nata dalla passione del titolare di Kith per i modelli BMW

La nuova BMW M4 ancora non è ufficialmente arrivata sul mercato, ma già iniziano a vedersi versioni speciali. Questa, però, non è un rendering di un appassionato, ma un'edizione limitata ufficiale creata da BMW in 150 esemplari, in collaborazione con Kith, casa di moda americana.

Si chiama BMW M4 Competition x Kith e nasce soprattutto grazie al titolare della casa di moda statunitense, Ronnie Fieg: questi infatti è un grande appassionato dei modelli BMW, e nella sua collezione privata c'è una M3 E30 rossa fiammante. E trattandosi di una casa di design, anche la M4 speciale di conseguenza non mostra modifiche meccaniche, ma gode di un'estetica esclusiva.

Look firmato

La caratterizzazione esterna passa da alcuni dettagli preliminari che ne mantengono inalterato il fascino, ma allo stesso tempo la rendono esclusiva. Come il badge M4 Competition sul cofano del bagagliaio sostituito da quello Kith di colore nero con strisce BMW M nello stesso stile.

Fotogallery: Nuova BMW M4 Competition Kith Edition

Lo stesso che si ripete a bordo, ma retroilluminato, collocato nei poggiatesta dei sedili anteriori. In tema di badge, anche quello tipico del marchio bavarese ha subito alcune modifiche. Tanto che l'elemento che si ripete sia sul cofano motore, che sul bagagliaio e naturalmente sul volante, ha delle caratteristiche uniche.

BMW M4 Competition Kith Design Study Edition (esterno)

Il logo creato per le 150 unità della BMW M4 Competition x Kith aggiunge un anello extra attorno al BMW roundel nei colori BMW M azzurro, blu scuro e rosso. Una prima assoluta nel panorama della casa teutonica, che non aveva mai modificato il proprio stemma per celebrare una partnership.

Altrettanto particolare la scritta Kith di colore grigio inserita nella maglie della fibra di carbonio che realizzano il tetto.

BMW M4 Competition Kith Design Study Edition (esterno)
BMW M4 Competition Kith Design Study Edition (esterno)

Interni d'autore

A bordo proseguono le specifiche secondo lo stile promosso da Ronnie Fieg. Nulla è stato modificato, perché le novità fanno essenzialmente riferimento a tutta una serie di dettagli esclusivi per questa BMW M4 Competition.

Come ad esempio i sedili sportivi in carbonio, il cui rivestimento è marchiato dai colori azzurro e rosso, a contrasto con il nero della pelle Merino. La scritta Kith è poi impressa sia nei poggiatesta integrati, sia in quelli dei sedili posteriori, che nel bracciolo centrale.

BMW M4 Competition Kith Design Study Edition (interno)

Meccanica confermata

Sotto il cofano della BMW M4 Competition x Kith non ci sono grandi sorprese. L'evoluzione estetica non ha infatti interessato quella tecnica. Di fatto il sei cilindri sovralimentato della coupé bavarese sviluppa sempre 510 CV e 650 Nm di coppia motrice.

BMW M4 Competition Kith Design Study Edition (in pista)

Valori che assicurano un passaggio da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e uno da 0 a 200 km/h in 12,5. La vettura è equipaggiata di serie con il cambio Steptronic a 8 rapporti (sulla Competition non è disponibile il manuale) e di trazione posteriore.

È però opzionabile il sistema a quattro ruote motrici M xDrive. Ovviamente pure tale edizione speciale può essere corredata di tutta la suite di optional presenti nel catalogo BMW.