Si tratta di uno dei 501 esemplari prodotti per la pista, ma omologati anche per la strada

Ci sono auto destinate a rimanere nella storia e a diventare icone di un’intera epoca. È questo il caso dell’Alfa Romeo Giulia Sprint 1600 GTA Corsa, la versione da competizione di una delle auto di maggiore successo della casa italiana.

Un raro esemplare del 1969 è in vendita sul sito www.mechatronik.de. L’auto è ancora in perfette condizioni e nel corso della sua vita è scesa in pista con regolarità.

Un razzo d’altri tempi

Come si diceva, stiamo parlando della GTA, ovvero una Gran Turismo Alleggerita. Questa sigla identificava un tempo le Alfa Romeo più spinte dal punto di vista delle prestazioni. Di recente, Alfa Romeo ha riportato in vita l’acronimo con la presentazione delle estreme Giulia GTA e GTAm.

1969 Alfa Romeo Giulia Sprint GTA 1600 Corsa
1969 Alfa Romeo Giulia Sprint GTA 1600 Corsa
1969 Alfa Romeo Giulia Sprint GTA 1600 Corsa

Nello specifico, la Giulia che vi presentiamo è stata sottoposta ad una rigida dieta. Sono stati utilizzati finestrini realizzati in Perspex (un materiale più leggero del vetro) ed è stato fatto largo uso di alluminio. Il “programma di dimagrimento” ha portato ad un peso di soli 740 kg.

Il 1.6 originale fu rivisto a fondo da Autodelta, il dipartimento sportivo di Alfa Romeo. Anche il resto dell’architettura dell’auto fu preparato per la pista con rapporti del cambio più corti e un differenziale a slittamento limitato. Il risultato è stato un motore in grado di erogare 172 CV e prestazioni esaltanti.

(Quasi) sempre in pista

Di Giulia come quella dell’annuncio ne sono state realizzate appena 501 e sono tuttora eleggibili per le competizioni tra auto storiche.

Il primo proprietario dell’auto è stato un pilota amatore di nome Bernd Fischer che guidato in alcune competizioni in Germania. L’esemplare è stato successivamente acquisito nel 1973 da Michael Heine, un appassionato di Alfa Romeo Giulia Sprint GTA. Qui è rimasta gelosamente custodita nella sua collezione fino al 2005.

1969 Alfa Romeo Giulia Sprint GTA 1600 Corsa

L’acquirente successivo è stato Frank Strothe che ha riportato la Giulia alle competizioni in giro nell’Europa. Nel 2012 è stata la volta del quarto proprietario Peter Praller, presidente di Formula GT, un’azienda specializzata nell’elaborazioni di motori per auto da corsa.

Ora la Giulia cerca un nuovo proprietario. La cifra d’acquisto è però piuttosto impegnativa ed è di 309 mila euro tasse incluse.

Fotogallery: 1969 Alfa Romeo Giulia Sprint GTA 1600 Corsa