Sembra proprio che Aston Martin stia lavorando ad una nuova Valkyrie. A dimostrarlo è lo screenshot di una pagina web ufficiale (ormai ovviamente rimossa) riportato da Jalopnik. La foto mostra una Valkyrie ancora più aggressiva ed estrema del modello visto nelle fasi di test.

Pronta a volare

La Valkyrie dalla foto ha un pacchetto aerodinamico davvero estremo. Lo splitter anteriore è ancora più pronunciato, mentre l’ala posteriore è gigantesca e avvolge tutta la coda. Ad essere nuovi sembrano anche i cerchi, il cui disegno pare studiato per ridurre al massimo le turbolenze aerodinamiche.

Inoltre, l’impressione è che la cabina sia più alta e voluminosa rispetto a quella della Valkyrie di base.

Aston Martin Valkyrie

Una fonte non ufficiale ha rivelato alla testata che questa nuova Valkyrie verrà svelata nel corso dell’anno. Jalopnik si è rivolta ad Aston Martin chiedendo un commento ufficiale, ma la Casa ha risposto con secco “no comment”.

La più estrema di tutte

Dell’hypercar di Aston Martin se ne parla dal 2017, anno in cui fu mostrata al pubblico per la prima volta. Le prime consegne dei 150 esemplari previsti dovrebbero essere già iniziate, mentre non sappiamo quando questa variante entrerà in produzione.

Questa Valkyrie è diversa anche dall’AMR Pro, una declinazione mostrata al Salone di Ginevra del 2018 capace di toccare i 3,3-3,5 g in accelerazione laterale. Resta da capire se i cambiamenti riguarderanno anche l’abitacolo e il motore.

Aston Martin Valkyrie AMR Pro
Aston Martin Valkyrie AMR Pro

Sappiamo che la versione di base dell’hypercar inglese è mossa da un V12 Cosworth da 1014 CV capace di toccare gli 11.100 giri al minuto e supportato da un sistema elettrico Rimac da 160 CV. L’elevatissima potenza si unisce ad un peso di appena 1030 kg, meno della maggior parte delle auto compatte presenti in circolazione.

Fotogallery: Aston Martin Valkyrie, iniziano i test su strada