Filmata durante alcuni giri di prova a Silverstone la hypercar inglese urla e mette in pista i suoi 1.160 CV di potenza

Capita sempre più spesso dire o sentir dire “Eh, suona bene quel motore, ma vuoi mettere con un aspirato?”. In un’epoca di turbo (per tacere del silenziosissimo elettrico) alcuni dei sound più sexy che esitano stanno pian piano scomparendo. Esistono però ancora auto rimaste fedeli alla tradizione e tra queste c’è la Aston Martin Valkyrie, l’hypercar inglese che sotto le sue forme estreme nasconde un V12 rigorosamente aspirato. Se volete sapere come canta vi basta cliccare “play” sul video qui sotto.

Diversa da tutte

Diversa da ogni Aston Martin prodotta fino a oggi, non solo per quelle forme che sembrano uscite da un film di fantascienza, ma anche – e forse soprattutto – per il powertrain che la muove. Si perché il V12 rinuncia a ogni qualsivoglia tipo di sovralimentazione e gira fino alle siderali quote di 11.100 giri! Ma non è tutto, perché la potenza massima di 1.014 CV viene raggiunta quando il contagiri arriva a 10.500.

Picchi altissimi per un motore firmato Cosworth accompagnato da un sistema elettrico firmato Rimac da 160 CV e 280 Nm di coppia. Il totale è 1.160 CV e 900 Nm di coppia (a 6.000 giri). Numeri da capogiro per prestazioni che potrebbero portare la Aston Martin Valkyrie sul gradino più alto del podio come auto stradale più veloce del mondo, grazie anche al peso ultra contenuto di appena 1.030 kg. Con buona pace della Bugatti Chiron. E chissà (se e) quando sbarcherà al Nurburgring.

Il lungo viaggio

Con la nuova uscita lungo la pista di Silverstone la Aston Martin Valkyrie si avvicina sempre più al debutto ufficiale, atteso ormai da più di 2 anni. Era infatti il marzo 2017 quando l’hypercar inglese debuttò al Salone di Ginevra, facendo invecchiare improvvisamente le varie Ferrari LaFerrari, McLaren P1 e Porsche 918 Spyder.

Prodotta con la collaborazione della scuderia Red Bull in appena 150 unità, alle quali si aggiungeranno le 25 in versione AMR Pro e dedicate esclusivamente alla pista, la Valkyrie rappresenta un nuovo e ancora più estremo step nel mondo delle hypercar, al quale si aggiungerà anche l’attesissima Mercedes-AMG Project One, in arrivo nel corso del 2021.

Fonte: anytimespy via YouTube

Fotogallery: Aston Martin Valkyrie sul circuito di Silverstone