Motoslitte, quad e ATV: l'americana Polaris produce tanti di questi veicoli, ma anche una delle auto più folli al mondo. Parliamo della Polaris Slingshot, una sorta di anello di mancante tra le vetture e le moto. Il modello è giunto alla sua seconda generazione rinnovando l’estetica, ma anche l’equipaggiamento per migliorare la praticità e il feeling di guida.

Ha lo stretto necessario

La praticità, infatti, è uno dei primi aspetti con cui fare i conti nella Slingshot. L’auto ha tre ruote, niente portiere, nessun vano portaoggetti e nessun tetto. In più, il parabrezza è piccolissimo e per guidarla è praticamente obbligatorio il casco. Insomma, per mettersi al volante della Polaris occorre scendere a compromessi.

Polaris Slingshot (2022)

Tra le novità del modello 2022 c’è la parte anteriore completamente ridisegnata con fari a LED affilatissimi e un cofano con prese d’aria maggiorate. Inoltre, si può richiedere un soft top per ripararsi dalle intemperie ed è stato aggiunto un impianto frenante Brembo con dischi più grandi del 14% rispetto al modello precedente.

Polaris Slingshot S (2022)
Polaris Slingshot SLR (2022)

Quattro gli allestimenti disponibili: S, SL, SLR ed R. A prescindere dalla versione, comunque, si ha a disposizione un abitacolo resistente alla pioggia, due sedili sportivi e il cruise control. La dotazione può essere arricchita con un sistema d’infotainment con schermo da 7”, retrocamera e una livrea personalizzabile.

206 CV possono bastare

Mentre S ed SL montano un 2.0 da 180 CV, SLR e R sfruttano una versione potenziata da 206 CV e 195 Nm di coppia. I numeri potrebbero non sembrare eccezionali, ma bisogna tenere conto che tutta la potenza viene scaricata sulla sola ruota posteriore da 20” e sezione da 305 mm e che l’intera vettura pesa meno di 800 kg.

Polaris Slingshot R (2022)

L’accelerazione 0-100 km/h è di 4,9 secondi e la velocità massima è limitata a 200 km/h. Come trasmissione si può scegliere un automatico con paddle al volante o un manuale a 5 rapporti. I prezzi partono da 21.549 dollari (circa 19 mila euro) e arrivano fino ai 34.499 dollari (30 mila euro) per le versioni più complete e accessoriate. Alcune rivali della Polaris? L’Ariel Atom e la KTM X-Bow, due mostri da track days, ma con quattro ruote.

Fotogallery: Foto - Polaris Slingshot (2022)