Dopo i ritardi dovuti alla crisi dei chip la Nissan Ariya, il SUV 100% elettrico della Casa giapponese, è ormai pronto per il lancio commerciale. Un modello strategico che porterà numerose novità, dalla piattaforma CMF-EV - dedicata ai modelli emissioni zero - alla trazione integrale e-4ORCE, annunciato come vero fiore all'occhiello e utile non solo per migliorare la sicurezza, ma anche per alzare l'asticella del comfort per tutti gli occupanti.

Un sistema più volte raccontato dagli uomini di Nissan e che oggi vediamo in azione per la prima volta, ma non sulla Ariya. Per mostrare il suo funzionamento infatti gli uomini della Casa giapponese hanno pubblicato un simpatico video con protagonista un particolare robbottino elettrico, un piccolo mezzo su ruote utilizzato all'interno di un ristorante per portare ai clienti tazze ricolme di ramen, tipica zuppa della cucina giapponese.

Dalla tavola alla strada

Ogni tanto nelle nostre prove parliamo di beccheggio, l’oscillazione dell'auto intorno al proprio asse trasversale, ovvero la tendenza di un veicolo di inclinarsi verso l'anteriore o il posteriore a seconda che si stia frenando o accelerando. Un fenomeno fisico che si riduce su auto con assetti particolarmente bassi e rigidi, mentre può essere più accentuato nel caso di assetti alti e morbidi, assieme a sbalzi accentuati. Risultato: se l'auto oscilla lo fa anche tutto ciò che si trova a bordo.

Proprio per evitare questi movimenti è stata sviluppata la trazione integrale e-4ORCE della Nissan Ariya: come si vede nel video infatti il piccolo robottino viaggia veloce sul bancone, accelerando e frenando in maniera repentina, senza che alcuna goccia di zuppa o spaghetto escano dalla scodella. Il "segreto" sta nella ripartizione di coppia e frenata rigenerativa.

Il SUV elettrico infatti controlla costantemente l'accelerazione in base a vari parametri come pressione sull'acceleratore, velocità, angolo di sterzata e aderenza, gestendo in tempo reale l'invio di cavalli e coppia a ciascuno dei due motori, per rendere il più neutro possibile l'assetto evitando repentini trasferimento di carico. La stessa cosa avviene in fase di decelerazione: in questo caso a recuperare l'energia dissipata in frenata non sarà il motore anteriore ma quello posteriore.

Nissan Ariya

Ma, come si dice, se un'immagine vale più di mille parole, un video basta e avanza per mostrare il funzionamento della trazione integrale elettrica di Nissan.

Arriva quest'anno

Tra le novità Nissan più attese del 2022 la Ariya sarà disponibile sia in versione a trazione anteriore sia col sistema integrale e-4ORCE. La gamma sarà composta da 5 versioni: alla base dell'offerta ci sarà la Ariya 2WD con batteria da 63 kWh o 87 kWh con 300 Nm di coppia ma potenza differente: 160 kW (218 CV) per quella con le batterie meno potenti, 178 kW (242 CV) per la versione da 87 kWh.

Stessa scelta per la Ariya e-4orce, la prima da 205 kW (279 CV) e 560 Nm, la seconda da 225 kW (306 CV) e 600 Nm. Al top ci sarà la Nissan Ariya e-4orce Performance, batteria da 87 kWh, 290 kW (394 CV) di potenza e 600 Nm di coppia. In base alla versione le autonomie dichiarate vanno dai 340 ai 500 km (WLTP).

Fotogallery: Nissan Ariya