I taxi volanti stanno diventando realtà. Con il loro arrivo le autorità non vogliono farsi trovare impreparate a livello normativo e stanno cercando di definire regole che garantiscano elevati standard di sicurezza.

Il Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti, ad esempio, ha dichiarato che lunedì esaminerà la situazione dell’attuale regolamentazione e valuterà i criteri stabiliti in tema di certificazione di aeromobili autorizzati a volare a bassa quota in contesti urbani.

Un problema complesso

Secondo le recenti dichiarazioni della Federal Aviation Administration americana il fatto che velivoli altamente automatizzati possano essere utilizzati per il trasporto di persone e merci in aree ad alta densità di popolazione sta creando nuove e complesse sfide a livello di sicurezza.

L’ente sta ricevendo numerose richieste di certificazione da parte di aziende che operano nel campo degli eVLOT (velivoli elettrici a decollo e atterraggio verticale) e deve prima di tutto stabilire regole in grado di garantire parametri di valutazione corretti e adeguati.

Volkswagen valuta un progetto di auto volanti per la Cina

La Federal Aviation Administration ha anche affermato che ha intenzione di avviare una proficua collaborazione con il Dipartimento dei trasporti al fine di condividere tutte le informazioni necessarie a valutare la sicurezza e l’operabilità di questo nuovo tipo di velivoli.

Nuovi tecnologie per nuovi mezzi di trasporto

Uno dei principali nodi da sciogliere riguarda il fatto che la normativa attuale è stata redatta in un periodo in cui si immaginava che ogni tipo di velivolo avesse comunque necessità di un pilota a bordo. Nel caso degli eVLOT, invece, è probabile che in futuro possano volare in modo completamente autonomo. Non è un problema da poco, considerando quanti soggetti stanno investendo in questo settore, che Morgan Stanley stima possa arrivare a valere 1 trilione di dollari entro il 2040.

Oltre agli Stati Uniti, anche le autorità inglesi in tema di aviazione civile hanno avviato un processo di revisione delle regole che dovranno essere rispettate da questo tipo di velivoli, che essendo pensati per gli spostamenti in città, o dagli aeroporti ai centri cittadini, dovranno essere conformi anche da un punto di vista delle emissioni sonore (essendo elettrici non dovrebbero dare problemi di inquinamento “tradizionale”).