Zyrus Engineering è un tuner specializzato principalmente in elaborazioni per supercar come Lamborghini Huracan e Porsche Taycan. Ora, però, nel garage dell’officina con sede a Oslo, in Norvegia, si aggiunge la Volkswagen ID. Buzz.

Trasformato radicalmente nel look, il van elettrico è ora più cattivo che mai.

Si “mangia” l’asfalto

Quello che vedete è solo un rendering, ma il kit vero e proprio è già disponibile e comprende una serie di modifiche affilatissime per la carrozzeria. Prima di tutto, Zyrus ha installato delle sospensioni sportive che hanno abbassato notevolmente l’altezza da terra del van rendendolo così incollato all’asfalto.

Volkswagen ID. Buzz by Zyrus Engineering
Volkswagen ID. Buzz by Zyrus Engineering

In seguito, sono stati aggiunti nuovi paraurti e minigonne con inserti in fibra di carbonio (disponibili sia in colorazione nera lucida sia della stessa tinta della carrozzeria) e profili aerodinamici. Nel posteriore, invece, troviamo uno spoiler e un cattivissimo diffusore che esaltano al massimo il lato sportivo dell’ID. Buzz.

A completare il kit ci sono dei cerchi in lega da 22” ZWheels (anch’essi in carbonio).

Motore confermato

Nessuna modifica per il powertrain elettrico. L’ID. Buzz di Zyrus monta sempre un pacco batterie da 77 kWh per 204 CV e 310 Nm di coppia con una velocità massima limitata a 145 km/h e un’autonomia di oltre 400 km nel ciclo di omologazione WLTP.

In fase di ricarica l’ID. Buzz può assorbire fino a 170 kW in corrente continua DC e può quindi passare dallo 0 all’80% di carica in 30 minuti. Se ci si collega ad una colonnina in corrente alternata AC, invece, si raggiungono massimo gli 11 kW.

Chi, comunque, è rimasto colpito dal nuovo look della Volkswagen può già ordinare l’intero kit estetico per 11.900 euro e aggiungere 4.999 euro per le ruote. Le singole componenti saranno acquistabili separatamente ad inizio 2023.

Fotogallery: Volkswagen ID. Buzz by Zyrus Engineering