La Ferrari 812 GTS ha rappresentato il ritorno nel mondo delle spider per una V12 di Maranello. Un modello ricco di fascino e di carattere, con sua maestà il 6.5 aspirato a spingerla più forte che mai. Proprio lei è stata presa come base per l'ultima creazione del reparto "Progetti Speciali" del Cavallino, quello dove nascono le "rosse" che rispecchiano in pieno i desideri dei loro clienti, cambiando le forme e lo stile.

La nuova one-off si chiama Ferrari SP51 ed è speciale fin dalla tinta utilizzata per la carrozzeria: si chiama Rosso Passionale, con trattamento tristrato e nata appositamente per "vestire" la super esclusiva V12.

Via tutto

La vera novità della SP51 risiede però nell'impostazione: a differenza della GTS da cui deriva infatti sotto il cofano posteriore non è presente il tetto ripiegabile. La nuova one-off Ferrari rientra quindi nel mondo delle roadster pure, niente possibilità di coprire l'abitacolo per potersi godere sempre il magico sound del V12 di Maranello. Meteo permettendo.

Ferrari_SP51_4

L'eliminazione del tetto ha comportato una corposa modifica dell'aerodinamica rispetto alla 812 GTS, avvenuta prima tramite simulazioni CFD e poi con test in galleria del vento e in strada, per garantire la totale assenza di vortici in abitacolo e assenza di fruscii.

Nascono così le nuove appendici laterali (in fibra di carbonio) poste dietro le ruote anteriori e sui parafanghi posteriori, per incanalare al meglio l'aria. Spunta poi un'ala posteriore, anch'essa in fibra di carbonio, quasi a unire i due elementi a gobba e a richiamare quasi il mondo delle auto con carrozzeria "targa".

Ferrari_SP51_6
Ferrari_SP51_8

A cambiare sono anche altri dettagli come le luci anteriori con nuovo disegno, in linea con quello delle Ferrari più recenti, i cerchi in lega che sfoggiano piccole alette in fibra di carbonio e il posteriore, dominato da un nuovo design "ad arco" che incorpora le luci.

Tinta su tinta

Il Rosso Passionale della carrozzeria ritorna anche nell'abitacolo della Ferrari SP51, quasi interamente rivestito in Alcantara con elementi bianchi e blu a "spezzare", riprendendo la banda longitudinale che corre dal muso alla coda della one-off di Maranello.

Fotogallery: Foto - Ferrari SP51