Che diventino famose aziende internazionali o meno, le startup sono sempre interessanti. Chi non ha mai usato PayPal per esempio? Oppure eBay? Due tra i progetti più famosi del web, nati come startup e oggi multinazionali da miliardi di dollari all'anno. Ma come sono arrivate dove sono oggi?

Entrambe grazie a degli "incubatori", cioè delle aziende più grandi e già affermate che, mettendo a disposizione fondi e conoscenze, si sono occupate di lanciarle nell'iperspazio di internet. In questo mondo una delle aziende del settore automotive più attive è il gruppo Hyundai-Kia che, in occasione del CES 2023 di Las Vegas, espone ZER01NE.

Cos'è e come funziona

Il progetto di Hyundai Motor Group si articola in due parti ben distinte sotto il nome di ZER01NE Ventures; Accelerator, per favorire l’accelerazione delle startup e Company Builder, a supporto delle iniziative interne.

In totale nel padiglione dedicato al CES 2023 di Las Vegas il gruppo esporrà i progetti di 10 startup diverse. La più rilevante, a livello automotive, sarà quella che si è occupata dello sviluppo di un sistema di telecamere multiple con visione grandangolare e una piattaforma di elaborazione dati per la guida autonoma basata sull’edge computing.

La locandina di ZER01NE

La storia

ZER01NE è nata nel 2018 e da allora ha supportato 140 startup, di cui 76 provenienti da idee interne al Gruppo coreano e di cui 25 sono arrivate a raggiungere lo stato successivo di spin-off - condizione che presto le potrebbe far diventare vere e proprie società.

Ma l'obiettivo del progetto va ben oltre il settore dell'auto. L'innovativa piattaforma di open innovation, infatti, da sempre supporta anche le startup che hanno come obiettivo lo sviluppo di soluzioni in altri campi, come, per esempio, una terapia digitale per i bambini affetti da disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) e un software per la visualizzazione delle previsioni per le risorse solari ed eoliche.

Vedi tutte le notizie su CES di Las Vegas