La variante GSe è sicuramente la più cattiva tra tutte quelle che compongono la gamma dell’Opel Astra Sports Tourer. Ma chi desidera una famigliare ancora più aggressiva può dare un’occhiata a ciò che propone Irmscher, un tuner tedesco specializzato nel mettere mano alle Opel.

Pur senza intervenire sul powertrain ibrido plug-in, le modifiche dell’officina permettono all’Astra di distinguersi ulteriormente e di avere una dinamica di guida leggermente diversa.

Si veste da “atleta”

Gli interventi più evidenti di Irmscher sono soprattutto estetici. L’Astra Sports Tourer ha un look tagliente fin dal primo sguardo, con un nuovo paraurti dotato di un vistoso splitter in tinta carrozzeria e grandi minigonne con inserti neri. L’Opel non passa inosservata neanche nella parte posteriore, dove spiccano un paraurti ridisegnato e più muscoloso e il grande spoiler integrato nel tetto.

Opel Astra Sports Tourer GSe, il tuning di Irmscher

Opel Astra Sports Tourer GSe, il tuning di Irmscher

A completare il nuovo look ci sono gli adesivi di Irmscher sulla fiancata e i cerchi in lega chiamati “Cosmo Star”. Disponibili anche in colorazione nera da 19”, i nuovi cerchi donano ulteriore sportività all’Astra Sports Tourer e si abbinano agli pneumatici di serie di misura 225/45. Eventualmente, l’officina mette a disposizione altri tipi di cerchi come gli “High Star” e i “Turbo Star” per aumentare così il livello di personalizzazione.

L’abitacolo della Opel presenta alcuni ritocchi esclusivi, come i battitacco in acciaio, nuovi tappetini e inserti dedicati nel tunnel centrale, oltre alla possibilità di scegliere vari rivestimenti e colori per i sedili.

Assetto ribassato

Come detto, Irmscher non ha toccato minimamente l’unità ibrida plug-in. L’unica modifica meccanica alla Opel riguarda l’adozione di sospensioni sportive che hanno ridotto l’altezza da terra di 30 mm.

Opel Astra GSe

La plancia dell'Opel Astra GSe

Per il resto, l’Astra Sports Tourer può sempre contare sul 1.6 ibrido plug-in da 180 CV abbinato al cambio automatico a 8 rapporti. Con questa configurazione, la famigliare tedesca scatta da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi e raggiunge i 225 km/h di velocità massima, mantenendosi efficiente, con un’autonomia in elettrico di circa 60 km.

Fotogallery: Opel Astra Sports Tourer GSe, il tuning di Irmscher