L'impianto di Neckarsulm è uno dei siti più antichi non soltanto di Audi e del Gruppo Volkswagen, ma dell'intera industria tedesca. La sua origine risale a oltre 100 anni fa, ma è al tempo stesso uno dei più moderni.

Audi l'ha scelto per sperimentare un nuovo sistema di controllo della produzione basato su un processo digitale innovativo che presto sarà esteso a tutti gli altri stabilimenti.

Da NSU a RS

L'origine dello stabilimento risale al 1880. Viene fondato da quella che diventa, molti anni dopo, la NSU e che successivamente viene acquisita da Audi, già parte del Gruppo Volkswagen.

Il sito, che sforna negli anni diversi modelli tra cui le NSU Prinz e le Spider e Ro80 con motore Wankel, produce auto sportive e ammiraglie con i Quattro Anelli, dalle 100 e 200 a V8 fino alla A8, e al di sotto la famiglia delle A4 e A6 e soprattutto, le sportive marchiate RS.

L'impianto viene più volte aggiornato e focalizzato sulla produzione di modelli sportivi sempre più specializzati, sviluppando un'eccellenza nell'assemblaggio di vetture con scocche e telai in alluminio, come la rivoluzionaria utilitaria A2 e le sportive R8.

Lo stabilimento Audi di Neckarsulm

Il sistema ECAP4 applicato allo stabilimento Audi di Neckarsulm

La rivoluzione digitale

Nel 2022, Audi decide di utilizzare questo sito come impianto pilota per avviare la sua rivoluzione digitale. La Casa testa la soluzione del server locale Edge Cloud 4 Production (EC4P), un nuovo metodo di automazione di fabbrica basato sull'intelligenza artificiale.

Nel luglio del 2023, dopo un anno di sperimentazione, il sistema viene applicato alla produzione di serie: un cluster di server locali assume il controllo dei sistemi di supporto ai lavoratori in due cicli di produzione dei modelli Audi e-tron GT quattro, RS e-tron GT e Audi R8.

Lo stabilimento Audi di Neckarsulm

Il nuovo sistema EC4P basato su server locali

In futuro, la soluzione dei server controllati da software, concepita per essere flessibile e scalabile, sostituirà il sistema di controllo decentralizzato oggi basato su PC industriali. Questa innovazione metterà a disposizione una potenza di calcolo maggiore e meglio distribuita per migliorare l'efficienza generale del sistema produttivo. I server locali fungono da centri di elaborazione dati, con grande capacità di calcolo e bassa latenza.

EC4P utilizza server locali che fungono da centri di elaborazione dati. Possono elaborare ampi dati relativi alla produzione con bassa latenza e distribuirli ai sistemi di supporto ai lavoratori, che indicano ai dipendenti quale parte del veicolo installare. Questo approccio elimina la necessità di costosi PC industriali a manutenzione elevata.

Lo stabilimento Audi di Neckarsulm

Lo stabilimento Audi di Neckarsulm

Il sistema EC4P consente la rapida integrazione di software e nuovi strumenti sia per il supporto dei lavoratori sia per la verifica delle operazioni, dal serraggio dei bulloni alla diagnostica completa del veicolo fino alla manutenzione predittiva e alle misure per il risparmio energetico, e offre anche una maggior protezione da hackeraggi e attacchi malware.

La scheda di Neckarsulm

Inaugurazione 1880
Proprietà Audi AG
Collocazione Neckarsulm, Germania
Superficie complessiva 1.300.000 metri quadri
Dipendenti impiegati circa 15.500
Capacità produttiva circa 150.000 unità l'anno
Altre attività centro di eccellenza per le batterie
Modelli attualmente prodotti A4, A5 Cabriolet, A6, A7, A8, R8, e-tron GT
Modelli storici più importanti prodotti NSU Prinz, Spider, RO80, 100, 200, V8, vari modelli RS
Modelli di prossima produzione altri modelli gamma e-tron
fabbriche-40 Vedi tutte le notizie su Fabbriche 4.0

Fotogallery: Lo stabilimento Audi di Neckarsulm