L'obiettivo di Lamborghini è chiaro da tempo: elettrificare l'intera gamma entro la fine del 2024. Tutti i modelli del Toro quindi al classico motore termico affiancheranno un elettrico. Tutti, nessuno escluso. Anche l'erede della Lamborghini Huracan, nuovamente fotografata durante alcuni test su strada. 

Le camuffature nascondono i dettagli della sportiva di Sant'Agata, ma il design complessivo traspare e mostra il classico DNA Lambo. Cerchiamo di analizzarla meglio per capire come sarà.

Giochi di linee

Il modello che sostituirà la Huracan - del quale ancora non conosciamo il nome ufficiale - tenta di celare alcuni punti caratterizzanti come le luci anteriori, composte da un gruppo ottico principale molto sottile, probabilmente con firma luminosa a "Y", e quello per le luci diurne con disegno esagonale. 

Spy Shots, successore della Lamborghini Huracan

La vista laterale è, come detto, tipicamente Lamborghini con linee tese a cuneo. La tradizione, anche in epoca di rivoluzione dei powertrain, va rispettata. Al posteriore si nota l'unico scarico trapezoidale sistemato al centro in posizione rialzata, sistemato al di sopra di un grosso diffusore. C'è poi il dettaglio dell'adesivo giallo che conferma quanto già si sapeva: a muovere l'erede della Lamborghini Huracan c'è un sistema elettrificato. 

Spy Shots, successore della Lamborghini Huracan
Spy Shots, successore della Lamborghini Huracan

Le foto non mostrano gli interni, ma ci aspettiamo un arredamento parzialmente ripreso dalla Revuelto con due monitor: uno per la strumentazione digitale e l'altro per il sistema di infotainment, con magari la possibilità di avere un terzo schermo a uso e consumo del passeggero.

Addio V10

L'introduzione di un powertrain ibrido comporterà l'abbandono del V10 aspirato di 5,2 litri, introdotto con la Gallardo. Al suo posto dovrebbe arrivare un V8 biturbo in grado - secondo i rumors - di toccare comunque i 10.000 giri e con i turbocompressori ad attivarsi  unicamente una volta toccati i 7.000. 

Spy Shots, successore della Lamborghini Huracan

La potenza complessiva rimane un mistero: di certo non verranno superati - né sfiorati - i 1.000 CV della Revuelto. Considerando che la Huracan più potente tocca i 640 CV possiamo aspettarci un qualcosa intorno ai 700 CV. Il cambio sarà quasi certamente l'automatico doppia frizione e otto rapporti della Revuelto, abbinato sia alla trazione posteriore sia all'integrale. 

La presentazione dell'erede della Huracan è attesa nel corso del 2024, quando debutterà anche la versione plug-in della Urus.

Fotogallery: L'erede della Lamborghini Huracan fotografata su strada