Addio GT, benvenuta GTS. Si cambia in casa McLaren, ma senza clamorose rivoluzioni. Come già visto di recente col passaggio dalla 720S alla 750S, la GTS eredita la maggior parte delle caratteristiche della GT, aumentando ulteriormente l'esclusività e la potenza, con un'estetica aggiornata e ancora più aggressiva.

Gli ordini della nuova McLaren sono già aperti (anche in Italia), anche se il prezzo non è ancora stato ufficializzato. E' probabile, comunque, che il listino superi i 203.000 euro della precedente GT.

Rivista nei dettagli

La parte anteriore della GTS resta caratterizzata dal design "hammerhead", il quale è stato aggiornato con una nuova sezione inferiore del paraurti anteriore. Qui sono presenti delle prese d'aria più scolpite e ampie per convogliare più aria nei radiatori. Inoltre, le alette di aspirazione della presa d'aria anteriore possono essere in fibra di carbonio lucida (come optional).

McLaren GTS (2024)

McLaren GTS (2024)

Sui parafanghi posteriori, le prese d'aria sono posizionate più in alto, mentre il grande diffusore posteriore integra i doppi scarichi. Questi ultimi possono avere una "voce" ancora più potente, grazie ad un sistema di scarico sportivo fornito come optional.

I terminali, le calotte degli specchietti e le cornici dei finestrini sono rifinite in nero lucido, mentre il tetto è realizzato in fibra di carbonio riciclata. Questa soluzione contribuisce a contenere il peso, così come la monoscocca MonoCell II-T in carbonio, che vanta una struttura robusta e ultraleggera.

Tutto ciò permette alla McLaren di far segnare sulla bilancia 1.520 kg a secco, con un rapporto peso potenza di 418 CV per tonnellata.

I cerchi in lega leggera forgiata a 10 razze Turbine sono disponibili nelle colorazioni Silver, Gloss Black, Gloss Black con effetto Diamond Cut e Orum. Per quanto riguarda le verniciature della carrozzeria, il nuovo catalogo comprende anche le tinte Mantis Green, Tanzanite Blue, Ice Silver e Lava Grey. 

Pratica ed elegante

Insospettabilmente, la McLaren si rivela essere una supercar piuttosto pratica, grazie ad un bagagliaio da 420 litri, a cui si aggiunge un vano di carico da 150 litri ricavato nel cofano anteriore. 

L'abitacolo mette insieme lusso e sportività. Di serie, i sedili Comfort della GTS sono rivestiti in pelle Nappa e il volante in pelle. I nuovi allestimenti “Performance” e “TechLux” introducono un nuovo design, col primo che è caratterizzato dai rivestimenti in pelle Softgrain Aniline e Alcantara nei colori Jet Black o Barolo, con profili a contrasto, mentre il secondo presenta pelle Softgrain Aniline con sfumature di colore e un nuovo motivo a doppio profilo sui sedili.

McLaren GTS (2024)

McLaren GTS, gli interni

La tecnologia di bordo è costituita da un display da 10,25" per il quadro strumenti e da un touchscreen centrale da 7" disposto in verticale. Dotato di processore core10, l'infotainment è completo di navigazione satellitare con informazioni sul traffico in tempo reale, connettività Bluetooth, Apple CarPlay e Android Auto ed è collegato all'impianto audio Bowers & Wilkins da 12 altoparlanti.

L'illuminazione dell'abitacolo è affidata a luci d'ambiente a sei colori celate, mentre la luce naturale offerta dal tetto panoramico in vetro è disponibile con un pannello elettro cromico. In pratica, è possibile selezionare uno dei cinque livelli di trasmissione della luce con la semplice pressione di un pulsante. Nella sua impostazione più scura, il tetto elettro cromico offre un livello di trasmissione della luce dello 0,6%.

Ora ha 635 CV

La potenza del propulsore biturbo V8 M840TE da 4 litri è stata portata a 635 CV a 7.500 giri/min, coi 15 CV aggiuntivi rispetto alla GT che provengono dalla maggiore coppia dell'albero motore resa possibile da una fasatura della combustione più aggressiva e da una fasatura di accensione rivista. Grazie al Launch Control, la GTS raggiunge 0-100 km/h in 3,2 secondi e 0-200 km/h in 8,9 secondi. La velocità massima della GTS è di 326 km/h.

McLaren GTS (2024)

McLaren GTS (2024)

La GTS è supportata da una trasmissione SSG a sette velocità che fornisce cambi di marcia fluidi, e rapidi nella modalità Comfort predefinita all'avvio, garantendo un'accelerazione progressiva ma vivace. Inoltre, il guidatore può migliorare la propria esperienza da supercar con due ulteriori modalità di guida – Sport e Track – attraverso l’Active Dynamics Panel.

A completare la dotazione ci sono il sistema di sterzo elettroidraulico, le sospensioni con smorzamento adattivo e con controllo proattivo degli ammortizzatori e il potente impianto frenante carboceramico con dischi da 390 mm all'anteriore e da 380 mm al posteriore.

Fotogallery: McLaren GTS (2024)