La Volkswagen Golf è stata disponibile anche con il brand Audi, per quattro generazioni, e sotto forma di A3. La prima generazione è stata lanciata nel 1996, seguita dal modello a cinque porte nel 1999. La successiva è arrivata nel 2004 e la A3 con porte posteriori ha preso il nome di "Sportback".

La seconda generazione della A3, conosciuta internamente come 8P, ha le carte in regola per diventare un classico? Vediamo.

Uno sguardo al passato

Al Salone di Ginevra del 2003, Audi presenta la seconda generazione della A3, la Tipo 8P, progettata da Gary Telaak nel 2000 (il progetto definitivo è stato congelato nel 2001). Tuttavia, la nuova A3 viene presentata solo come berlina a tre porte con motori a quattro cilindri. Come la Volkswagen Golf V, che debutta nello stesso anno, è basata sulla piattaforma PQ35 del Gruppo Volkswagen. Vengono aggiunti nuovi motori a benzina con iniezione stratificata (FSI) e cambi manuali a sei marce di serie (a eccezione del motore base 1.6 a benzina e del 1.9 diesel).

A metà 2003, vengono aggiunti alla gamma due modelli sportivi: un 2.0 Turbo-FSI da 200 CV e un 3.2 litri VR6 da 250 CV. La trazione integrale quattro disinseribile con trazione Haldex e il cambio manuale semiautomatico S-tronic vengono introdotti come optional per i modelli con motori superiori a 140 CV (la trazione quattro è di serie sulla VR6).

Il 23 giugno 2004, prima che sei Audi A4 DTM si contendano la vittoria al Norisring (il circuito all'interno della città di Norimberga, in Germania), un altro protagonista di Ingolstadt entra in scena. Immediatamente prima che le vetture del DTM prendano posizione al via dell'evento clou della stagione a Norimberga, venti Audi A3 Sportback - guidati dai dipendenti Audi coinvolti nel progetto e nello sviluppo - compiono alcuni giri dimostrativi sul circuito cittadino di 2,3 chilometri.

Audi A3 Sportback 8P (2004-2013)

Le Audi A3 Sportback compiono alcuni giri dimostrativi

Si tratta della prima importante apparizione pubblica della nuova Audi A3 Sportback. La stessa Audi ne è entusiasta: "Il primo modello a cinque porte con la sportività di una coupé combina le linee atletiche della versione a tre porte con ancora più spazio e variabilità per il tempo libero, la famiglia e le esigenze sportive".

La A3 Sportback è più lunga di 80 mm rispetto alla carrozzeria base a tre porte e presenta uno spazio migliore nella parte posteriore e un bagagliaio più grande (370 litri). Oltre ai gruppi ottici posteriori modificati, presenta anche la nuova griglia anteriore "single-frame", introdotta inizialmente sulla A8 W12 e trasferita solo in un secondo momento all'intera serie di modelli A3.

Audi A3 Sportback 8P (2004-2013)

A3 Sportback

Per quanto riguarda i motori, la base è costituita da un benzina aspirato da 1,6 litri con 102 CV, seguito dal 1,6 FSI con 115 CV, dal 2,0 FSI (150 CV) e dal 2,0 TFSI con 200 CV. Altri motori a benzina TFSI saranno aggiunti alla gamma a partire dal 2007. Anche il 1.9 TDI da 105 CV è molto apprezzato, così come il 2.0 TDI da 140 CV. 

A seconda del motore, sono disponibili cambi manuali a cinque o sei marce e, come optional, cambi automatici Tiptronic o S-tronic. Nel 2005 viene introdotta la variante di equipaggiamento "S line" con nuovi elementi di allestimento e la A3 a tre porte riceve lo stesso design frontale del modello Sportback.

Sempre più sportiva

Nell'agosto 2006, Audi presenta la seconda generazione della S3. La seconda generazione della Tipo 8P-S3, disponibile a tre e cinque porte, è alimentata da un motore turbo benzina FSI da 2,0 litri del Gruppo Volkswagen, modificato e potenziato, che eroga una potenza massima di 195 kW (265 CV). Come per tutti i modelli Audi S, il progetto proviene da quattro GmbH.

Il motore presenta pistoni ad alte prestazioni ulteriormente sviluppati, una mappatura della pressione di sovralimentazione/carburante rivista, un turbocompressore più grande (KKK K04) e un intercooler più grande. La forma più potente di questo motore e la trazione integrale quattro assicurano un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi e una velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h. Audi offre per la S3 sia un cambio manuale a sei rapporti che un cambio automatico S-tronic a sei rapporti.

Ancora più "hot" tra il 2011 e il 2012 è l'Audi RS 3, disponibile solo come Sportback. Qui la musica è affidata a un motore turbo a cinque cilindri da 2,5 litri e, naturalmente, la trazione integrale è di serie. È necessario per poter scaricare su strada in modo pulito i 340 CV e i 450 Nm. La A3 top di gamma accelera a 100 km/h in 4,6 secondi.

Audi RS 3 Sportback (2011)

Audi RS 3 Sportback (2011)

La Sportback riceve il primo lifting nella primavera del 2008, quando viene dotata di luci diurne di serie. Nell'estate 2010 arrivano ulteriori modifiche di dettaglio, come le maniglie delle porte con montanti cromati o una striscia di alluminio integrata nella grembiulatura anteriore.

Apprezzata anche in America e Asia

La produzione dell'Audi A3 Sportback (8P) termina a ottobre 2010. Al di fuori dell'Europa, la A3 Sportback viene assemblata da Audi Senna a Curitiba. Le ultime unità vengono prodotte da dicembre 2012 a marzo 2013 utilizzando kit CKD provenienti dalla produzione tedesca. Le unità sono destinate ai mercati di Argentina, Brasile e Cina, dove la vecchia generazione è ancora molto richiesta.

Ma questa non è affatto la fine della serie 8P. Essa continuerà a vivere in Cina, dove la A3 è in fase di revisione tecnica da parte di Shanghai Volkswagen. Mentre i primi veicoli venivano testati sulle strade cinesi nel 2012 con il nome di Skoda Sportback, il modello è entrato in produzione di serie nel maggio 2013 con il nome di Volkswagen Gran Lavida in seguito a un aggiornamento estetico. Questo durerà fino al 2018, quando seguirà il successore, anch'esso con forti somiglianze con la A3.

Fotogallery: Audi A3 Sportback 8P (2004-2013)