Quando Hyundai ha presentato la quarta generazione della sua Tucson nel settembre 2020, ha suscitato un certo scalpore. Soprattutto per il look del SUV compatto. Strano, audace, non convenzionale, diverso? Chiamatelo come volete: il successo dimostra che i progettisti avevano assolutamente ragione. In tre anni e mezzo di produzione, sono state prodotte circa 750.000 unità.

Oltre alla Spagna, al Regno Unito e la Germania, l'Italia è uno dei mercati europei più importanti per questo modello. Nel 2023 sono state vendute più di 158.000 unità della Tucson in Europa. Poiché Hyundai è ovviamente interessata a mantenere il successo, ora arriva un facelift insolitamente esteso. 

Interni

Ne abbiamo già parlato nel novembre dello scorso anno. All'epoca, il facelift era stato presentato in Corea del Sud. In quell'occasione, tuttavia, l'attenzione era rivolta soprattutto alle modifiche apportate agli interni. Certo, sono enormi. In linea di massima, la Tucson rinnovata ha un abitacolo completamente nuovo, con un cruscotto ridisegnato e due display da 12,3 pollici sullo stile della Ioniq 5.

Il confronto delle immagini mostra l'entità dei cambiamenti:

Hyundai Tucson 1.6 T-GDI Plug-in-Hybrid (2021)

L'abitacolo della Tucson prima del restyling

Hyundai Tucson (2024)

L'abitacolo della Tucson dopo il restyling

Esterni

Dall'esterno, il rinnovato SUV Hyundai si riconosce per i paraurti ridisegnati, che si fondono "senza soluzione di continuità" con la nuova protezione sottoscocca, che naturalmente garantisce "più dinamismo e presenza". Inoltre, in futuro la griglia del radiatore sarà incorniciata da luci diurne più grandi.

Hyundai Tucson 1.6 T-GDI Plug-in-Hybrid (2021)

Il frontale della Tucson prima del restyling

Hyundai Tucson (2024)

Il frontale rinnovato della Tucson restyling

Come si addice a un facelift, ci sono nuovi cerchi in lega e quattro nuove verniciature, che prendono il nome di Cypress Green Mineral Effect, Ecotronic Grey Mineral Effect, Ultimate Red Metallic e Sailing Blue Mineral Effect.

Chi opta per la variante di allestimento sportivo N Line avrà a disposizione minigonne laterali dallo stile più aggressivo, una griglia del radiatore separata, cerchi speciali da 19 pollici, nonché passaruota e listelli laterali in tinta con la carrozzeria. 

Hyundai Tucson (2024)

Der neue Tucson als N Line

Motori

Come in precedenza, la Tucson è disponibile con quasi l'intera gamma di opzioni di motorizzazione, vale a dire che è ancora possibile averla come motore a benzina (con o senza sistema mild hybrid a 48 volt), ibrido o ibrido plug-in. La base è sempre un motore turbo benzina da 1,6 litri. Le versioni da 150 CV e 180 CV rimangono invariate. L'ibrido ha una potenza di sistema di 230 CV, l'ibrido plug-in di 265 CV. 

Una piccola sorpresa che farà piacere soprattutto agli appassionati del motore diesel: Hyundai sta riportando in auge il diesel. Il 1.6 CRDi 48-volt mild hybrid è stato tolto dalla gamma nell'ottobre 2023, ma ora l'unità da 136 CV festeggia la sua resurrezione.

Hyundai Tucson (2024)

Hyundai Tucson (2024), la vista dall'alto

Un'altra nuova variante, la PHEV a trazione anteriore, seguirà nel corso dell'anno. In precedenza, la Tucson ricaricabile era disponibile solo come modello a trazione integrale. La trazione integrale è disponibile anche per il motore a combustione e per l'ibrido completo. 

Connettività e sistemi di assistenza

Oltre al nuovo doppio schermo da 12,3 pollici, la Tucson aggiornata dispone anche di un nuovo head-up display. Inoltre, ora dispone di "diverse" porte USB-C, può eseguire aggiornamenti over-the-air ed è pronta per le funzioni su richiesta, il che significa qualcosa del genere: a un certo punto, in futuro, sarà possibile prenotare temporaneamente funzioni aggiuntive. 

Un'altra novità è la Digital Key 2.0, che sarà introdotta nel corso dell'anno. La tecnologia digitale trasforma lo smartphone in una chiave del veicolo, che può essere utilizzata per bloccare, sbloccare e avviare la Tucson, senza dover tenere lo smartphone sulla maniglia della porta o inserirlo nella base di ricarica wireless.

Hyundai Tucson (2024)

Hyundai Tucson (2024), la plancia

I nuovi sistemi di assistenza alla guida includono il Crosswind Assist e l'allarme occupanti basato su radar per evitare che bambini o animali domestici vengano dimenticati in auto. Sono presenti anche i nuovi fari Matrix LED

Prezzi e lancio sul mercato

La nuova Hyundai arriverà nelle concessionarie "in tarda primavera", il che significa probabilmente nelle prossime settimane. Il produttore non ha ancora commentato i prezzi 

Fotogallery: Hyundai Tucson (2024)