C’è una nuova insidiosa concorrente per la Tesla Model Y. L’ennesima rivale del SUV americano è la BYD Seal U, il primo SUV vero e proprio della Casa cinese pensato per l’Europa e per giocarsela alla pari con la creatura di Elon Musk.

I prezzi competitivi sono l’aspetto che caratterizza maggiormente i due modelli, che – in realtà – hanno elementi distintivi piuttosto diversi, dalla filosofia degli interni fino alle motorizzazioni.

Esterni

Entrambe di segmento D, BYD Seal U e Tesla Model Y interpretano in modo diverso il concetto di SUV. Look più tradizionale e squadrato (seppur comunque futuristico) per la BYD, mentre la Tesla punta su uno stile più semplice e caratterizzato da tante curve.

La differente scelta di design si traduce in proporzioni leggermente diverse. Se la lunghezza è simile (4,77 m per la BYD e 4,75 m per la Tesla), il SUV cinese è alto 1,67 m, ben 7 cm in più della Model Y, anche se quest’ultima vanta un passo più lungo di 13 cm (2,89 m contro 2,76 m).

<p>Tesla Model Y</p>

Tesla Model Y

<p>BYD Seal U</p>

BYD Seal U

Di sicuro, i due modelli non passano inosservati grazie a una serie di dettagli. In particolare, sulla BYD sono d’impatto i gruppi ottici anteriori e la calandra coi grandi listelli cromati, oltre alla zona posteriore che riprenda il tema stilistico “Ocean Aesthethics” della Casa.

Dal canto suo, la Model Y ha ormai un aspetto iconico e immediatamente riconoscibile, che può diventare più sportivo e aggressivo se si sceglie la versione Performance. Quest’ultima aggiunge dei cerchi in lega dedicati, le pinze freno rosse e lo spoiler in fibra di carbonio.

Modello Lunghezza (m) Larghezza (m) Altezza (m) Passo (m)
Tesla Model Y 4,75 1,85 1,60 2,89
BYD Seal U 4,77 1,89 1,67 2,76

Interni

All'interno, la BYD Seal U punta a trasmettere un senso di sostenibilità, utilizzando pelle vegana per i sedili, alcune parti del cruscotto, i pannelli delle porte e la console centrale, arricchiti da doppie cuciture a contrasto.

Un tocco particolare è dato dal pomello del cambio in cristallo, che riflette il tema del design ispirato all'oceano. Il tetto panoramico è apribile elettricamente, e l'allestimento Design include un sistema di purificazione dell'aria con filtro interno PM2.5.

Il sistema Intelligent Cockpit del SUV BYD offre connessione 4G, navigazione integrata con Spotify e HERE, integrazione dello smartphone tramite Android Auto e Apple CarPlay, oltre al controllo vocale. Il tutto è gestito dal caratteristico schermo girevole BYD da 15,6”, mentre le informazioni per il conducente sono visualizzate su un display LCD da 12,3" nel cruscotto.

<p>Tesla Model Y, gli interni</p>

Tesla Model Y, gli interni

<p>BYD Seal U, gli interni</p>

BYD Seal U, gli interni

La Tesla Model Y porta il concetto di minimalismo all'estremo, con una plancia estremamente pulita dominata da un touchscreen da 15”, attraverso il quale è possibile controllare praticamente tutto. Dall'infotainment alle funzioni di comfort, ogni aspetto del veicolo è gestibile direttamente dallo schermo centrale.

Anche i sedili seguono un design essenziale e sono disponibili in colorazioni nere o bianche. La Tesla è inoltre dotata di un tetto panoramico fisso e di un bagagliaio ampio e ben sfruttabile, con una capacità minima di 600 litri, a cui si aggiungono i 117 litri del vano anteriore, ossia il “frunk”.

Modello Strumentazione digitale Monitor centrale Capacità bagagliaio
Tesla Model Y Assente 15" 600 litri + frunk da 117 litri
BYD Seal U 12,3" 15" 425/1.440 litri

Motori

La Seal è disponibile in versione 100% elettrica e ibrida plug-in. Nel primo caso, il powertrain è composto da un motore elettrico anteriore da 218 CV e 310 Nm (330 Nm se si sceglie la variante Design), con la possibilità di abbinarla a una batteria da 71,8 kWh o 87 kWh. La versione con la batteria più piccola può percorrere circa 420 km e ricaricare fino a 115 kW, mentre quella con l’accumulatore più grande ha un’autonomia di 500 km e 140 kW di velocità di ricarica massima.

Nei prossimi mesi, la gamma della BYD si completerà con la DM-i equipaggiata con un 1.5 quattro cilindri a benzina e uno o due motori elettrici, a seconda delle varianti. La potenza massima è di 214 CV e 300 Nm nelle BYD nelle BYD entry level, mentre la più potente Design sale a 319 CV e 550 Nm, grazie al doppio motore elettrico e alla trazione integrale. Due le batterie: 18,3 kWh e 26,6 kWh, con autonomia massima di 125 km in elettrico.

<p>Tesla Model Y</p>

Tesla Model Y

<p>BYD Seal U</p>

BYD Seal U

La Tesla Model Y è disponibile in quattro versioni: RWD, Long Range RWD, Long Range AWD e Performance, con potenze rispettive di 320 CV, 514 CV e 534 CV. La Performance è la più potente, coi 100 km/h raggiunti da fermo in soli 3,7 secondi e una velocità massima di 250 km/h.

L'autonomia varia a seconda del modello: la versione RWD, con una batteria da 50 kWh, offre percorrenze di 455 km. Le Long Range, equipaggiate con una batteria da 75 kWh, arrivano a 533 km, mentre la Performance, anch'essa con una batteria da 75 kWh, consente un'autonomia di 514 km nel ciclo misto.

Prezzi

La Seal U si può acquistare negli allestimenti Comfort e Design, col primo che parte da 42.890 euro, mentre il secondo da 45.890 euro, mentre i prezzi della versione ibrida plug-in non sono ancora stati annunciati.

I prezzi della Model Y partono dai 42.690 euro della RWD da 320 CV e arrivano a 57.990 euro per la Performance. In mezzo, ci sono la Long Range RWD da 48.990 euro la Long Range AWD da 51.990 euro. Da notare, quindi, come entrambi i modelli base accedano agli incentivi 2024.

Modello Prezzo minimo Prezzo massimo
Tesla Model Y 42.690 euro 57.990 euro
BYD Seal U 42.890 euro

45.890 euro