In vendita dal 1993, ha un motore potenziato a 147 CV e un assetto che non perdona

Nei primi anni '90 era piuttosto facile costruirsi una reputazione e camminare guardando tutti dall'alto al basso. Per farlo bastava saper dominare una vettura come la Renault Clio Williams, la bombetta al centro del nostro #perchécomprarla... classic, che rimane ancora oggi fra le utilitarie più impegnative e temute mai realizzate. La Clio Williams del resto è lunga solo 3,71 metri ma è dotata di un motore 2.0 aspirato da ben 147 CV, che insieme all’assetto molto comunicativo e alla mancanza dei più indispensabili equipaggiamenti di sicurezza (non c’è nemmeno l’ABS!) la rendono molto impegnativa da guidare: il soprannome che le venne affibbiato è bara con le ruote. Al di là di questo, la Williams è considerata fra le migliori auto a trazione anteriore di sempre.

Pregi e difetti

La versione Williams entrò in vendita nella primavera del 1993 per celebrare il trionfo della scuderia Williams-Renault nel campionato Formula 1 dell’anno prima, che insieme al pilota Nigel Mansell si aggiudicò il titolo piloti e costruttori. Era basata sulla Clio 1.8 16 V, da 135 CV, ma venne sottoposta ad alcuni miglioramenti e fa tesoro dell’esperienza maturata in Formula 1 dalla casa francese. Il 1.8 sale a 2.0 litri, guadagna 12 CV ed è molto rotondo anche a bassa velocità, visto che il 90% della coppia è disponibile a 2.500 giri, ma è accelerando che dà il meglio (anche a livello sonoro). La Clio Williams ha un assetto specifico e trasmette ogni minima sconnessione della strada, quindi guidarla richiede impegno e grande attenzione, complice la già citata mancanza dell’ABS.

Quanto costa

Chi sceglie di mettere in garage una Clio Williams deve tenere in considerazione che il raggio di sterzata è esagerato (le manovre sono difficoltose) ed i consumi sono da sportiva, visto che in città non è facile attestarsi a medie superiori a 8 km/l. La meccanica inoltre è molto delicata e questo suggerisce di orientarsi verso esemplari ben tenuti. I 12.000 esemplari prodotti rendono la Clio Williams una vettura molto rara e ambita, a maggior ragione considerando il prezzo di partenza elevato (costava quasi 33 milioni di lire nel 1993), quindi bisogna mettere in preventivo una spesa di 12.000/15.000 euro per gli esemplari più economici o fino a 25.000 euro per quelli meglio tenuti e con pochi chilometri. In alternativa c’è la Clio 1.8 16V, velocissima ma non Williams.

Gallery: Renault Clio Williams