Abbiamo avuto modo di metterci al volante di una versione della i20 quasi completa usata per lo sviluppo

Look tutto nuovo per la Hyundai i20, che riprende lo stile dell'Elantra (berlina riservata al mercato americano) e aggiorna i contenuti tecnici per ricucire il gap dalle rivali europee. In arrivo nelle concessionarie punta anche su motori mild hybrid e tanto spazio. 

Abbiamo avuto modo di guidare una versione di pre produzione con motore 1.0 L da 100 CV e modulo micro ibrido con il cambio automatico doppia frizione a 7 rapporti. Ci teniamo però a precisare che si tratta di una versione ancora lontana dalla serie e che quindi alcune delle impressioni non potrebbero rispecchiare il giudizio che sarà riservato al modello definitivo che proveremo più avanti.

Look affilato

Tagliente e affilata, sicuramente diversa da tutte le altre e si fa apprezzare per il design molto lavorato anche nei dettagli, come quelli presenti nella griglia o sugli inserti laterali del paraurti. L'anteriore è proiettato verso il basso e questo da un tono ancora più sportivo al look nel suo insieme.

Nuova Hyundai i20, test della pre serie
Nuova Hyundai i20, test della pre serie

Unica nota stonata, almeno in questo primo approccio (magari bisogna solo abituarsi), è il posteriore. Sembra non riuscire a tenere il passo del frontale e invece di aiutare a rendere l'auto ancora più slanciata, tende a far sedere la linea. 

La piccola digitale

Tutta un'altra musica rispetto alla versione precedente, anche se tocca aspettare prima di dare il giudizio definitivo. Quasi tutti i materiali utilizzati, infatti, non sono quelli definitivi e per il momento abbiamo solo potuto prendere confidenza con il rinnovato sistema di infotainment che fa un grande salto di qualità e si allinea ai gusti della clientela europea. Stessa cosa per la strumentazione digitale da 10,25", di serie su tutte le versioni.

Nuova Hyundai i20, test della pre serie
Nuova Hyundai i20, test della pre serie

Non manca lo spazio. Davanti anche chi è alto 1,80 metri non ha problemi e anche dietro c'è spazio per passeggeri della stessa taglia. Il tunnel centrale, praticamente assente, permette di viaggiare molto comodi anche in cinque, cosa più unica che rara su una segmento B.

Sull'allestimento provato, tra i più ricchi a disposizione, ci sono poi sedili riscaldabili sia davanti si dietro, climatizzatore automatico e sistemi di assistenza alla guida di secondo livello.

Fotogallery: Nuova Hyundai i20, test della pre serie

Liscia senza strappi

100 CV bastano e avanzano alla nuova Hyundai i20 per affrontare qualunque tipo di percorso in tutta tranquillità, tenendo d'occhio i consumi. In città si apprezza molto il cambio per il modo in cui riesce a snocciolare marce senza il minimo sussulto.

La modalità automatica lavora con una buona logica in questo contesto, anche se tende a 'buttare dentro' qualche marcia di troppo quando la strada si apre, costringendo a spingere sull'acceleratore per far capire al sistema di scalare uno o due rapporti. 

Nuova Hyundai i20, test della pre serie
Nuova Hyundai i20, test della pre serie
Nuova Hyundai i20, test della pre serie

Le sospensioni rispecchiano il compromesso che stanno raggiungendo tutti i costruttori quando ci sono in ballo ammortizzatori passivi. Si cerca infatti di trovare una taratura che consenta di avere un buon sostegno tra le curve quando il ritmo si fa vivace, ma senza rendere l'auto scomoda sulle irregolarità.

Le risposte dei vari comandi invece sono piaciute anche se, con tutta probabilità, il setting non è quello definitivo (potrebbe essere anche migliore sull'auto di serie) e la differenza tra le tre modalità è molto marcata

La i20 è piacevole da guidare tra le curve già in questa versione e senza andare a scomodare la più cattiva versione N, che arriverà presto, e viene da pensare che una N Line possa essere un ottimo compromesso tra funzionalità e divertimento. Come accennato all'inizio non sembra giusto pronunciarci su elementi come certi rumori o fruscii percepiti durante la prova, dato che non si tratta di un modello di produzione. 

Doti da "grande"

Con il tempo la maggior parte di queste segmento B è diventata capace di digerire ambienti che vanno ben oltre il centro città e questo vale anche per la i20. Lo spazio, i consumi e soprattutto i sistemi di assistenza alla guida la rendono un'auto ottima anche se volete macinare un po' di chilometri quando e se serve. 

Nuova Hyundai i20, test della pre serie

Quanto costa

Non sono ancora disponibili i prezzi per il mercato italiano, ma sappiamo che il prezzo del modello di ingresso dovrebbe essere lo stesso della i20 attuale, con i prezzi che saliranno per le versioni con gli equipaggiamenti più completi. 

Hyundai i20

Capacità di carico 325 L
Trazione Trazione anteriore
Motore 1.0 L 3 cilindri turbo mild hybrid
Lunghezza 4,04
Altezza 1,45 m
Larghezza 1,75 m
Potenza 100 CV
Posti a sedere 5
Trasmissione 7 DCT