Guidare un'auto elettrica non significa semplicemente girare il volante, accelerare o frenare, ma sfruttare quelli che sono i suoi punti di forza. 

A differenza delle auto endotermiche, con motore a scoppio, un'auto elettrica può essere più efficiente. E non solo grazie all'efficienza del suo powertrain. Come? Recuperando energia. Considerando come autonomia e tempi di ricarica siano elementi chiave, una guida efficiente, in grado di rigenerare in maniera efficace, può fare la differenza nella vita di tutti i giorni.

E' proprio questo il fulcro del terzo episodio di "Come si guida un'elettrica", la serie di Motor1.com per capire se l'auto a zero emissioni può fare al caso vostro. Nel primissimo episodio abbiamo analizzato tutte le variabili da sapere prima ancora di salire a bordo; nel secondo appuntamento ci siamo soffermati sulla guida in città; oggi parliamo di come sfruttare al massimo la propria vettura per consumare meno: accelerazioni dolci, mappature Eco, frenate predittive, sguardo in avanti, temperature e climatizzazione.

Premete play, godetevi il video e scriveteci nei commenti dubbi e perplessità!

Siate costanti e guardate lontano

La prima regola - fondamentale - di chi guida in elettrico è quella di "essere costanti" e il più possibile fluidi. Accelerazioni repentine, strattoni, frenate decise incidono parecchio sui consumi. La questione si lega al peso delle auto certo, ma anche al grande quantitativo di coppia che si può sprigionare quando si preme sul pedale dell'acceleratore da un lato, e lo sfruttamento eccessivo dei freni meccanici (a dispetto della frenata rigenerativa) dall'altro lato. 

L'ideale dunque è quello di guidare in maniera fluida, con una gestione dolce dell'acceleratore, sfruttando la coppia elettrica solo quando serve. In aiuto viene comunque proprio la coppia motrice: con l'elettrico non serve cercare "i giri giusti": ci sono sempre! 

Quando invece si frena, il principio da tenere a mente è quello di guardare lontano, prevenire eventuali fermate e conseguentemente allungare lo spazio di frenata sfruttando al massimo la rigenerazione prima di affondare il piede sul pedale del freno.

Sfruttate gli Adas

Il supporto degli aiuti alla guida è sempre prezioso, ma non solo per la sicurezza. Il cruise control adattivo, ad esempio, è in grado di regolare il quantitativo di rigenerazione in maniera intelligente sfruttando le distanze e, in alcun modelli, monitorando preventivamente anche la situazione legata al traffico.

Come si guida un'auto elettrica

Scegliete il giusto programma

E’ sempre meglio sfruttare la mappatura giusta per ogni occasione in un'auto elettrica. E' chiaro che, parlando di massimizzazione dell'efficienza, facciamo riferimento a quelle che comunemente vengono chiamate mappature "Eco".

Una mappa Eco solitamente riduce il valore di coppia massima, permettendo quindi una guida più dolce nelle accelerazioni a parità di affondo sul pedale. Conseguentemente, diminuisce anche la potenza massima. Alcune automobili limitano anche l'utilizzo del climatizzatore, lasciando attive le bocchette al solo lato conducente quando si è soli in auto, per poi riattivarsi non appena un passeggero sale a bordo. 

Di più: qualora vi troviate in emergenza, alcune auto hanno a disposizione delle mappe apposite di “protezione” che massimizzano l’autonomia a scapito di potenza o servizi di bordo.

Considerate le condizioni di viaggio

Contrariamente a quanto pensano molte persone, il clima in un’auto elettrica impatta sui consumi sì, ma non in maniera così impattante da risultare uno spauracchio. Al contrario, le temperature esterne influiscono ben di più sull’energia di un pacco batteria. Soprattutto il freddo è un nemico dell’ autonomia a causa della chimica delle celle al litio.

E non parliamo solo di abitacolo, di ambiente a bordo. Con il freddo, il sistema deve “sprecare” energia anche per regolare la temperatura delle batterie.

Ecco perché è importante pre-climatizzare l’auto, se vi trovate in casa, quando è ancora collegata alla corrente. In questa maniera non sprecate energia, sfruttando il clima solo per il mantenimento della temperatura.

Fotogallery: Come si guida un'auto elettrica