Alfa Romeo Giulietta restyling: nuova, ma sempre lei [VIDEO]

In Alfa Romeo la chiamano #newGiulietta, ma allo stesso tempo parlano anche di evoluzione perché, di fatto, a 6 anni dalla nascita del modello e a 3 anni dall'ultimo aggiornamento, l'ultimo restyling dell'Alfa Romeo Giulietta di certo non la stravolge. A partire dall'aspetto esterno, come vedete nelle immagini del video, perché i fari anteriori non sono quelli di cui si parlava nelle anticipazioni, ispirati all'Alfa Romeo Giulia. La griglia frontale e il paraurti invece sì, riprendono il nuovo stile inaugurato con la Giulia, così come il cosiddetto lettering della scritta Giulietta sul cofano posteriore e tutti i loghi Alfa sulla carrozzeria e sui cerchi, anche loro condivisi con il nuovo marchio del Biscione nato lo scorso giugno con la nuova berlina a trazione posteriore. Per i dettagli sulle novità introdotte su quest'ultima Giulietta, comunque, potete leggere l'articolo in cui parliamo di tutte le motorizzazioni e gli allestimenti. Ora, però, vi racconto come va il 1.6 diesel con cambio doppia-frizione che ho provato sulle piste di Balocco, assieme a una prima impressione anche sul 1.4 turbo a GPL.


Su e giù per i "saliscendi"


Dopo essermi sistemato sedile e volante - di nuovo, cliccate sul nostro articolo per conoscere com'è cambiato l'abitacolo - arrivo ad un bivio all'interno del proving ground FCA di Balocco e scelgo di non andare sulla "pista Alfa", ma di proseguire per la "pista Langhe". Un po' perché - per...