Alcune funzioni utili di Google Maps dedicate a chi viaggia o è alla ricerca di luoghi ed eventi da scoprire

Google Maps, l’app di navigazione del colosso di Mountain View, è un servizio sempre più completo e pratico per chi viaggia in auto e desidera ottenere informazioni su luoghi e servizi.

Permette di cercare gli hotel più convenienti, segnala gli autovelox, fornisce indicazioni stradali anche senza una connessione a internet, o consente di pianificare un viaggio, sfruttando magari anche dei consigli personalizzati su eventi e luoghi delle zone d'interesse impostate.

I consigli personalizzati di Google Maps

In occasione dei suoi primi quindici anni, Google Maps ha svecchiato sia l’interfaccia web che l’app, introducendo varie novità e servizi utili. Fra questi i consigli personalizzati in questione, utili per pianificare una vacanza in auto, ma non solo.

Si trovano nella sezione “Novità” dell’applicazione per smartphone e tablet, sede in cui Google Maps lista sotto forma di feed i suggerimenti su luoghi ed eventi scelti di una città o di un’area d’interesse selezionata, suggerimenti che possono essere aggiunti all'elenco "Da visitare".

Impostare le aree d’interesse

Che si tratti di un locale di tendenza, di un ristorante aperto di recente o di un pub poco affollato, Google Maps presenta il tutto nella sezione Novità” dell’app, accessibile dalla barra di navigazione inferiore. Per gestire tale funzionalità, è necessario personalizzare le zone di riferimento in moto tale da rendere mirati e utili questi consigli.

Nel caso in cui si volesse visitare una città come Roma, o un luogo turistico meno specifico, bisogna perciò comunicarlo a Google Maps. Dalla pagina “Novità” basta toccare l’icona a tre puntini in alto a destra e pigiare su “Gestisci Per Te”.

Fatto questo non c’è altro da fare che toccare “Aggiungi zona” nella sezione “Aree che ti interessano” e selezionare manualmente la zona desiderata sulla mappa. Stesso discorso vale per i luoghi che non interessano, eventualmente da impostare per ricevere meno aggiornamenti relativi.

Immagine 1 consigli Google Maps

Preferenze alimentari

Una volta impostate le aree d’interesse, “Novità” si arricchisce così di una serie di suggerimenti proposti in base alle preferenze, preferenze che tuttavia possono essere ulteriormente affinate. Google Maps permette infatti di aggiungere quelle relative al cibo e alle bevande, affinché i suggerimenti su ristoranti e locali siano più calzanti.

Per impostare il tutto, dall’app bisogna toccare la propria icona del profilo, premere su “Impostazioni”, su “Esplora i luoghi”, quindi su “Preferenze per cibo e bevande”. Da qui l’utente può scegliere alcune preferenze alimentari come il cibo vegano o vegetariano, e selezionare le tipologie di cucina che piacciono (o meno).

Immagine 2 consigli Google Maps