Indispensabili per viaggiare in tranquillità, ecco le più efficaci per essere avvertiti quando si incontrano le postazioni di controllo

Non è la prima volta che parliamo di applicazioni che segnalano autovelox e postazioni di controllo della velocità. Una tematica calda, specie in questi roventi giorni di agosto in cui molti italiani, volante alla mano, si accingono a raggiungere i luoghi di villeggiatura.

Per questo, è senz'altro utile avere nello smartphone una o più app apposite che possano fugare, almeno in parte, la paura di venire pizzicati a correre più del dovuto. Eccone alcune, specifiche e non, disponibili gratuitamente per dispositivi Android e iOS.

Le app specifiche

Partiamo dalle applicazioni specifiche, pensate proprio per segnalare a chi guida la presenza di eventuali autovelox e postazioni di controllo della velocità, tutor autostradali attivi compresi (qui trovate dove sono e come funzionano).

Basta un giro sul Play Store di Google o sull'App Store per rendersi conto dell’ampia offerta messa a disposizione dagli sviluppatori, con applicazioni funzionanti in background e basate sulle segnalazioni in tempo reale da parte delle rispettive community.

Oggi come oggi, queste sono le migliori, disponibili gratuitamente e compatibili con smartphone Android e iPhone.

Celebri alternative

Come anticipato, non sono solo le applicazioni specifiche ad avvertire della presenza di autovelox e postazioni Tutor. Due colossi del settore app di navigazione come Google Maps e Waze, infatti, dispongono di alcune funzionalità dedicate, pensate proprio per segnalarne la presenza a chi guida.

Entrambe, sulla falsariga delle soluzioni succitate, consentono di impostare degli avvisi per essere avvertiti in anticipo della presenza di eventuali autovelox fissi o mobili che siano. Vediamo come servirsene.

Trovare gli autovelox con Google Maps e Waze

Chi è solito farsi guidare da Google Maps, sa già che l’app di Big G segnala la presenza di autovelox solo a navigazione avviata.

Questo significa che per vederli su schermo e riceverne le relative segnalazioni occorre impostare una destinazione, alzare il volume dei contenuti multimediali e spuntare l’opzione “Riproduci segnali audio” per ascoltarne gli avvisi vocali.

Immagine 1 app per trovare gli autovelox

Waze, da parte sua, oltre ad avvertire l’utente durante la navigazione quando si incontra una postazione di controllo della velocità, avvisa anche quando si superano i limiti di velocità.

Dal menù delle impostazioni citato, sede in cui gestire anche gli avvisi degli autovelox, c'è l’opzione “Tachimetro”, per attivare tale funzione aggiuntiva, senz'altro comoda in vacanza, quando si viaggia in auto su strade sconosciute.

Immagine 2 app per trovare gli autovelox