Ferrari Portofino: la gran turismo sport, quella di Maranello

Raccogliere il testimone dalla Ferrari più venduta di sempre potrebbe intimorire, ma non la nuova Portofino che con modi eleganti ma decisi prende nettamente le distanze dalla precedente California, una icona di bellezza e stile nata alla fine degli anni ‘50 in quel di Maranello e che oggi le Case d’Asta battono a più di 20 milioni di dollari. Un nome tornato circa 10 anni fa con una convertibile arrivata alla sua ultima evoluzione, la T Handling Speciale, che ora lascia spazio alla Portofino, la più potente convertibile con tetto rigido retrattile al mondo che abbiamo provato sulle incantevoli, seppur bagnate, strade pugliesi.


Com’è


“Chiedete a un bambino di disegnare una macchina, di certo ne disegnerà una Rossa.” Le parole sono del Drake e mi chiedo se il disegno di questo giovanissimo appassionato oggi potrebbe raffigurare una Ferrari in cui poter viaggiare con la famiglia, ma velocemente e, volendo, scrutare il cielo e fantasticare sulle forme delle nuvole perchè, magia, il tetto in un attimo vola via. Più esattamente in 14 secondi la Portofino si trasforma da sportivissima e proporzionata coupé in una filante e sinuosa spider. Le sue forme sono state rese inequivocabilmente affascinanti dal Ferrari Design Centre che, grazie all’intuito e al talento di Flavio Manzoni, ha proiettato la Portofino a un piano immensamente più elevato e raffinato rispetto alla California. I fari a...