Sembra un prototipo, ma sa essere anche spaziosa e pratica. Cambio automatico migliorabile

Un crossover è un incrocio fra auto diverse, giusto? Un po' berlina, un po' monovolume e con un non so che di SUV: la nuova Kia Soul è una rappresentante perfetta della categoria delle macchine per uscire fuori dal coro. Ma oltre ad essere colorata e appariscente fuori, è anche spaziosa dentro. Ma vediamo com'è da usare tutti i giorni nella video-prova del #perchécomprarla.


Pregi e difetti


Le proporzioni squadrate, messe insieme da forme arrotondate mascherano un po' gli ingombri esterni e le reali dimensioni interne. Per essere lunga 4 metri e 14, infatti, la coreana se la cava piuttosto bene anche nell'abitacolo, con un bagagliaio di almeno 340 litri e tanti centimetri a disposizione per i passeggeri. La plancia cerca di essere originale nel design con dettagli particolari come la cornice delle casse che s'illumina con colori diversi e c'è un infotainment migliorato nella grafica e nella logica. Il cambio automatico a richiesta, invece, è comodo ma lento nelle cambiate e non molto effiiciente nei consumi, anche in abbinamento al motore 1.6 turbodiesel.


Qual è la migliore


La gamma della Soul prevede due versioni, 1.6 benzina GDI e 1.6 diesel, entrambi in un unico allestimento. La dotazione di serie è decisamente completa ed è preferibile ordinarla con cambio manuale. In arrivo anche un interessante motorizzazione 1.6 a iniezione diretta di GPL e una variante elettrica. Fra le alternative, invece, si spazia dai SUV e crossover di segmento B come la Renault Captur e la Peugeot 2008 alla Skoda Yeti, il modello forse più simile alla Soul. E poi c'è la MINI Countryman, il punto di riferimento per quel che riguarda il fattore "cool".



Ma sul sul nostro Trovauto e sul Listino trovate tutte le informazioni, le schede tecniche e i prezzi sulle altre protagonistae di questa categoria e su tutti i modelli, presenti sul mercato e non.

Kia Soul, perché comprarla... e perché no [VIDEO]

Foto di: Giuliano Daniele