Dettagli sportivi e interni vintage per la nuova serie speciale disponibile da aprile

Alfa Romeo continua a sfornare serie speciali della compatta MiTo: ora è la volta di MiTo Racer, una versione dalle finiture sportive disponibile con una vasta gamma di motorizzazioni. La MiTo Racer, al debutto al Salone di Ginevra (5-15 marzo 2015) e disponibile da aprile, propone otto tinte di carrozzeria, tra cui l'inedito Grigio Ardesia, con trattamento in bronzo per cerchi in lega da 17" e specchietti esterni, e in cromo satinato per maniglie delle porte e cornici dei gruppi ottici; il paraurti posteriore sportivo, lo spoiler, e il terminale di scarico cromato completano la dotazione esterna. All'interno all'ambiente scuro sportivo si integrano i sedili in tessuto grigio ed ecopelle marrone, cuciture in tono, scritta Alfa Romeo sui poggiatesta anteriori; anche il volante, la leva del freno a mano e la cuffia del cambio sono rivestiti in pelle, con cuciture marroni, e sono previsti tappetini specifici e plancia Streen in nero: tutto questo permette di ottenere un singolare effetto vintage.


Tra gli accessori di serie, sono presenti climatizzatore manuale e sistema di infotainment UConnect con touchscreen da 5" e navigatore a richiesta; ci sono poi 7 airbag, Alfa DNA con differenziale elettronico Q2 e DST, ESC con ASR e Hill Holder, fendinebbia anteriori e sensore di pressione degli pneumatici. Le motorizzazioni proposte sono quelli attualmente presenti nella gamma MiTo: il 1.4 benzina da 78 CV, il bicilindrico Turbo TwinAir 0.9 da 105 CV, il 1.4 MultiAir Turbo da 140 CV con automatico Alfa TCT (209 km/h la velocità massima, 5,4 l/100 Km il consumo medio), i turbodiesel 1.3 JTDM da 85 CV e 1.6 JTDM da 120 CV, e il 1.4 GPL Turbo 120 CV; il benzina da 78 CV e il 1.3 JTDM da 85 CV sono adatti anche ai neopatentati. La MiTo Racer esposta a Ginevra è una 0.9 TwinAir in tinta Biancospino e sticker "racer" sul tetto.

Alfa Romeo MiTo Racer, grinta da corsa

Foto di: Sergio Chierici