Lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum vuole la guida autonoma e forse anticiperà l’Occidente

Parliamo tanto di auto che guida da sola e ieri è arrivata la notizia che anche l'Italia avrà la sua (FCA ci lavora con Google), ma le leggi in Europa sono ancora frammentate e prima di vedere l’auto senza pilota qui da noi bisognerà sciogliere diversi nodi, ad esempio: cosa fare in materia di assicurazione? Chi paga in caso di incidente? E poi mancano ancora i permessi sulla semplice sperimentazione su strade aperte al traffico, cosa che in Nord Europa alcuni Paesi hanno già concesso. Insomma, anche se la tecnologia c’è la burocrazia potrebbe rallentare il suo debutto nella pratica quotidiana (fissato dai costruttori per il 2020) e c’è chi potrebbe superarci. Non parliamo degli Stati Uniti, ma di Dubai. Sebbene non ci sia un costruttore nazionale che ci sta lavorando, l’emirato ha spalancato le sue porte all’auto che guida da sola e lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, attuale Primo ministro e vicepresidente degli Emirati Arabi Uniti nonché emiro di Dubai, ha dato in persona l’annuncio che nel 2030 quasi 3 auto su 10 a Dubai saranno senza conducente.


L'emiro vuole che Dubai sia il più grande laboratorio al mondo di guida autonoma e con una politica così determinata (e i soldi che potrebbe mettere sul piatto) molte case auto saranno attratte dallo sperimentare le proprie vetture nell'emirato. Certo però parliamo di auto di lusso prima di tutto. Nel video propagandistico compare infatti una Tesla Model S che senza pilota accompagna a destinazione diverse tipologie di passeggeri, dal manager al politico passando per la moglie con bambino. Come ricorderete le Model S sono sempre più vicine al concetto di guida autonoma, grazie alla versione 7.0 dell’Autopilot, il cui aggiornamento OTA (Over The Air) è stato reso disponibile in questi giorni. Vedremo come si evolverà questa strategia, continuate a seguirci.



Così Dubai si prepara alla guida autonoma




Lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, attuale Primo ministro e vicepresidente degli Emirati Arabi Uniti nonché emiro di Dubai, ha dato in persona l’annuncio che nel 2030 quasi 3 auto su 10 a Dubai saranno senza conducente.

Tesla, come va l’ultima versione dell'Autopilot [VIDEO]