Ha 430 CV e supera di poco la tonnellata, è una piccola belva capace di impensierire le supercar più “in”

Il mondo delle auto è bello perché, gira che ti rigira, trovi sempre qualcuno che non si accontenta. Nascono così auto capaci di far battere a mille il cuore chi ha la benzina nelle vene. La nuova Lotus Exige Cup 430 ne è un esempio lampante, nata per chi non sa farsi bastare la già cattiva ed estrema Sport 380. Il nome svela già quale sia il suo segreto: il V6 di 3,5 litri da 430 CV e 440 Nm di coppia che già muove la Evora GT 430. Non è tutto perché la coupé inglese sulla bilancia fa segnare appena 1.056 kg. Dall’unione tra potenza e leggerezza una velocità massima di 290 km/h e cronometro che sullo 0-100 si ferma 3,3”, e non è tutto.


Schiacciata a terra


Basta guardare le foto per capire come la Lotus Exige Cup 430 abbia tanto di più da dare rispetto alle sorelle: prese d’aria maggiorate, splitter in fibra di carbonio, ala posteriore, nuovo diffusore e scarico centrale in titanio. Una serie di novità buone non solo per modificare l’estetica ma che aumentano la downforce fino a 220 kg, così da rendere la coupé inglese ancora più incollata all’asfalto. Ci sono poi cerchi forgiati da 17” all’anteriore e 18” al posteriore, impianto frenante con 4 dischi da 332 mm (firmato AP), 6 modalità di funzionamento per il controllo di trazione e 4 per l’ESP (Drive/Sport/Race/Off) e ammortizzatori Nitron regolabili su 3 differenti posizioni. Specifiche da pista per un’auto omologata sulla strada e che, sul giro in pista a Hethel (quartier generale di Lotus) ha fatto segnare il tempo di 1’24” e 8 decimi, esattamente come la Evora GT430.


Sacrifici necessari


Una piccola peste così, che fa della riduzione del peso uno dei suoi punti di forza, difficilmente può puntare tanto anche sul comfort. Infatti la Lotus Exige Cup 430 ha un abitacolo essenziale, con 2 sedili sportivi con guscio in fibra di carbonio, rollbar, strumentazione ridotta al minimo e autoradio al centro, là dove ormai siamo abituati a trovare super monitor touch. Ma qui l’attenzione deve essere tutta per la strada e la pista, dove far sfogare i 430 CV e divertirsi col cambio manuale (unica opzione disponibile). Il tutto a un prezzo di 133.160 euro, chiavi in mano. Volendo poi si possono avere optional come rollbar da corsa omologato FIA, estintore e staccabatteria.

Lotus Exige Cup 430, tanta potenza e poco peso

Foto di: Massimo Grassi