Sino a fine marzo 2018, in leasing: acconto, canone mensile e poi decidi se comprarla

Lei è di un fascino quasi unico: Mercedes Classe C Coupé. Chi non vuole acquistarla subito in contanti oppure a rate, ha un’alternativa, fornita dalla stessa Casa di Stoccarda: il leasing per i privati senza partita IVA. Sino a fine marzo, la promozione della Mercedes Classe C Coupé 220d Sport segue infatti uno schema semplice: acconto, canone mensile e poi decidi se comprarla.

Vantaggi

Cominciamo dall’anticipo (tutti i valori includono l’IVA): 10.650 euro per entrare in possessi dell’auto, ma senza divenirne proprietario. Dopodiché, il cliente versa 35 canoni mensili da 450 euro: guida la macchina, sempre senza divenirne titolare sulla carta di circolazione. La promozione della Mercedes Classe C Coupé 220d Sport prevede che, versando un riscatto finale di 23.463 euro, si diventi proprietari dell’auto. È una facoltà: altrimenti, il veicolo lo si restituisce alla concessionaria. I tre parametri (anticipo, canone, riscatto) sono ragionevoli ed equilibrati, in considerazione del tipo di vettura in offerta, che costa 46.381 euro. Buona anche la percorrenza massima nei 36 mesi: 60.000 km ammessi.

Svantaggi

Sul sito ufficiale della Casa, nella pagina web dove viene spiegata la promozione della Mercedes Classe C Coupé 220d Sport, non è indicata la penalità cui va incontro il cliente se, nei tre anni di leasing, supera i 60.000 km. Il consumatore ricordi che la vettura va usata con quel limite di percorrenza per non incorrere in penali, e dopo i tre anni di versamento dei canoni mensili la macchina deve essere nelle condizioni previste inizialmente alla firma del contratto. Chi è interessato a questa formula si faccia spiegare tutti i cavilli subito: sul sito ufficiale non ci sono. Così da evitare sgradite sorprese dopo i 36 mesi.

Nuova Mercedes Classe C Coupé