E’ la più estrema delle Aventador sul pianeta e richiama l’omonima Miura degli anni Settanta

Non è più giovanissima, ha appena compiuto 7 anni, ma se si parla di “effetto wow” quando la si incrocia per strada, la Aventador ha tuttora poche rivali al mondo; per l’estetica e per la colonna sonora da brivido del V12 aspirato. In Lamborghini, che non sanno cosa significhi accontentarsi, hanno però in serbo una vera e propria bomba.

Jota come la Miura sperimentale

Jota, che in spagnolo è il modo in cui si legge la lettera “j”, non è un nome nuovo per gli appassionati di lunga data del Toro: indica infatti una Miura sperimentale che fece da base per lo sviluppo della Miura SV, ma che non ebbe una storia commerciale propria. Venne costruita solo su richiesta, successivamente al lancio della SV stessa, da parte di qualche facoltoso appassionato. Ma torniamo alla Aventador SV Jota.

Probabili 800 CV

Di lei ancora si sa pochissimo, informazioni ufficiali non ce ne sono, ma il meraviglioso V12 aspirato dovrebbe toccare quota 800 CV, con un allungo agli alti regimi e un sound che si meritano già - sulla fiducia - di entrare a far parte del patrimonio dell’Unesco. A proposito di musica, dalle foto spia si vede chiaramente il posizionamento alto degli scarichi (come sulla Huracan Performante) che non è scenografico ma risponde a ben precise esigenze aerodinamiche.

Fotogallery: Lamborghini Aventador SV Jota spy photo