Basata sulla coupé V8, ha il compressore volumetrico e guadagna 51 CV rispetto al modello precedente

La Dodge Challenger Hellcat ha fatto alzare di colpo gli standard di potenza fra le muscle car, che ora quasi non fanno più notizia se hanno motori da circa 700 CV. Fra i costruttori da sempre più competitivi su questo fronte c’è la Shelby, il preparatore statunitense autore di alcuni veri e propri razzi basati sulla Ford Mustang, che sembra voler rispondere alla Dodge e rinnova il suo modello di punta (la Super Snake) potenziando ulteriormente il motore V8 sovralimentato 5.0, che passa dai 760 CV del vecchio modello agli 811 della versione 2018.

Con la potenza migliora anche il raffreddamento

La Mustang Super Snake è ordinabile in due livelli di potenza, a seconda che si scelga la versione “base” a potenza limitata (da 720 CV) o quella top da 811 CV. Su entrambe sono previsti il compressore (assente sulla Mustang V8 base) e una garanzia di 3 anni o 36.000 miglia, quindi non si corre il rischio di “spremere” l’otto cilindri compromettendo l’affidabilità o la durabilità. Il motore delle versioni 2018 adotta un nuovo radiatore dell’aria e un rinnovato scambiatore di calore per l’olio, scelti per migliorare il raffreddamento, ma sull’auto ci sono anche semi assi rivisti e freni della Brembo con 6 e 4 pistoncini.

Shelby Super Snake 2018

800 CV per meno di 100.000 euro

Il preparatore statunitense ha rivisto inoltre il fascione anteriore, ora dotato di un profilo aerodinamico inferiore più accentuato, che secondo quanto annunciato dovrebbe far arrivare più aria fresca al motore e quindi ottimizzare l’espulsione di quella calda. Le novità interessano anche le minigonne laterali, l’ala posteriore e lo scivolo posteriore, ma a richiesta si possono avere le sospensioni sportive e un kit per allargare la carrozzeria. La Super Snake costa al cambio odierno l’equivalente di 97.400 euro, che includono la Mustang utilizzata come base.

Leggi anche:

Fotogallery: Shelby Super Snake 2018