Dalla Cadillac di Al Capone che usò anche il Presidente Roosvelt alle supercar della Yakuza

Tutti abbiamo sentito parlare di criminali come Al Capone o Bonnie e Clyde. In pochi però sapranno quali erano le auto che li hanno accompagnati nella loro vita entrando così nella storia del crimine. Si tratta di auto che sono servite per mettere a punto colpi celebri o semplicemente modelli che hanno acceso la passione del proprietario. Ancora oggi, per esempio, le potenti famiglie della malavita si concedono supercar da sogno.