Dal negozio virtuale della casa tedesca è possibile scegliere persino dopo anni. I primi modelli sono Classe A, Classe B e GLE

Immaginate di dover fare un lungo viaggio in auto senza dotazioni irrinunciabili come i fari a matrice di led o il regolatore di velocità adattativo. Forse quel giorno rimpiangerete di non averli ordinati insieme all’auto, anche se avrebbero fatto salire il conto da pagare. Situazioni di questo genere potrebbero non verificarsi più, se è vero che molti costruttori stanno lanciando negozi online dove acquistare tecnologie o servizi per l’auto, che potrà essere arricchita senza difficoltà mesi o anni dopo l’acquisto. L’ultima ad offrire queste possibilità è Mercedes.

Dopo anni puoi personalizzarla

I primi modelli compatibili sono le nuove Classe B e GLE, oltre alle Classe A fabbricate da inizio 2019. Alla base di queste novità c’è il negozio virtuale Mercedes me Store, accessibile anche tramite il sistema multimediale MBUX, che permette di “sbloccare” a posteriori funzionalità come la radio digitale o le connettività Apple CarPlay e Android Auto, aggiungendo così in un secondo momento quello che non si era ordinato all’acquisto.

Ciò è utile ad esempio in vista del 2020, quando la radio digitale sarà obbligatoria per tutte le nuove auto: è possibile così rimandare l’acquisto della radio DAB a quando si intende vendere l’auto, per farne aumentare il valore.

Tutto di serie, ma da sbloccare

Le potenzialità di questi servizi sono enormi, perché aiuteranno a rendere più appetibili le auto usate: il secondo proprietario può decidere ad esempio di acquistare il navigatore satellitare, non ordinato all’acquisto da chi si è fatto allestire l’auto nuova. I servizi di Mercedes me, sebbene ancora limitati - non è possibile acquistare dispositivi di sicurezza, come fa Audi – danno un’idea di come saranno le auto dei prossimi anni, vendute di serie con tutti gli hardware per la sicurezza e la multimedialità ma con software da “sbloccare” a pagamento.