Gli operatori di car sharing di Daimler e BMW uniscono le forze e offrono nuovi servizi

Addio car2go e DriveNow, benvenuto ShareNow. Non subito, ma a breve sì. Le rivali storiche BMW e Mercedes, dopo aver investito congiuntamente nelle mappe Here (insieme anche ad Audi), creano una nuova joint-venture: Now. Ve ne avevamo già parlato, ma adesso ci siamo davvero. Si tratta di una vera e propria famiglia che va ben al di là del solo car sharing, abbracciando una serie di soluzioni che dimostrano come le due aziende stiano affrontando la sfida per trasformarsi da produttori di automobili a fornitori di servizi di mobilità.

Share Now

Non si può non partire da qui, dalla fusione di car2go e DriveNow. La prima domanda, da parte di chi dei due servizi è un fedelissimo, è la seguente: cosa cambia per me utilizzatore? La risposta delle due aziende è: ci sono solo vantaggi.

Fotogallery: car2go, smart fortwo e forfour

Fra gli altri: in attesa della nuova app ShareNow, nell’app car2go, fin da subito, ci saranno anche le BMW e le MINI di DriveNow, e viceversa. Per farlo, gli utenti che avessero uno solo dei due servizi, hanno la possibilità di iscriversi gratuitamente all’altro.

Gli altri servizi

  • FreeNow: servizio di prenotazione taxi o autista tramite app
  • ReachNow: servizio multimodale (bike e car sharing, trasporti pubblici, etc.) in un’unica app, dalla prenotazione al pagamento
  • ParkNow: trovare, prenotare e pagare un parcheggio tramite app
  • Chargenow: trovare, prenotare e pagare una ricarica per l’auto elettrica tramite app
  •  

Fotogallery: car2go, smart fortwo e forfour