Squadrata e furba, la concept car elettrica ha tante soluzioni che potremmo trovare sulla Panda del 2020

Parlarne come della nuova Panda non rende giustizia alla Fiat Concept Centoventi, una simpatica piccoletta lunga 3,68 metri che esprime il meglio di quello che sa fare la casa torinese con le citycar.

La Centoventi infatti ha conquistato fin dal primo momento tutti i presenti alla sua conferenza di presentazione del Salone di Ginevra – gremita non come succedeva da anni –, colpiti dalla genialità di alcune soluzioni messe a punto per l’interno e il sistema di trazione.

Ma andiamo con ordine. La Fiat Centoventi è una city car a cinque porte con il tetto rialzato e le fiancate verticali, ideale quindi per la città, come dimostrano i fascioni rimovibili: cambiandoli è possibile far diventare l’auto di un altro colore, ma anche sostituirli dopo una “toccatina”.

Fiat Concept Centoventi

Un tablet per la multimedialità

La carrozzeria squadrata e spigolosa è nella tradizione della Fiat Panda. Lo stesso vale per la plancia, che si sviluppa in orizzontale ed è facilmente personalizzabile: il fascione centrale è traforato per infilarvi vari supporti, come quello per reggere una bottiglietta, una fotografia o un portacenere. E’ previsto inoltre un “braccetto” per i tablet, che prendono il posto del sistema d’intrattenimento: la Centoventi è dotata infatti di uno schermo da 10” per la strumentazione, ma il display da 20” va pagato a parte.

Fiat Centoventi

Questo è un vantaggio, perché si risparmia sul prezzo e il tablet personale rimane sempre aggiornato ed è già configurato per i servizi di navigazione, streaming musicale e messaggistica. Il tablet inoltre si può sostituire con uno più moderno, magari dallo schermo più grande, mentre lo schermo da 20” non può migliorare con il tempo.

L’autonomia la scegli te

Le idee originali studiate per la Fiat Centoventi interessano anche le batterie del motore elettrico, montate sotto il pavimento: ne è prevista almeno una, per 100 chilometri di autonomia, ma in caso di un viaggio imprevisto è possibile recarsi in officina e farne aggiungere quattro (l’autonomia sale a 500 chilometri). Sotto i sedili anteriori è presente un binario, dove infilare rapidamente una batteria per situazioni d’emergenza. Le batterie aggiuntive si possono acquistare ma anche noleggiare.

La Centoventi è dotata della capote in tela, ma in opzione si possono ordinare un pannello solare per ricaricare le batterie o un portaoggetti, dove stivare attrezzi utili per un viaggio. Nel portellone è integrato uno grande schermo, da sfruttare secondo Fiat per trasmettere messaggi pubblicitari.

Fotogallery: Fiat Concept Centoventi