Stiloso sportiveggiante riprende alcuni elementi della Palisade

Presentato più di 4 anni fa come semplice concept potrebbe presto diventare realtà, portando lo stesso nome. Parliamo dello Hyundai Santa Cruz, pick-up firmato dalla Casa coreana atteso in versione di serie nel corso del 2020. Un mezzo dedicato tipicamente agli automobilisti stat   unitensi ma che anche da noi ha estimatori e potrebbe seguire la scia dei vari Fiat Fullback e Mercedes Classe X.

Nuovo stile

Se le sue linee vi hanno conquistato e l’idea di avere un pick-up diverso dagli altri - più dolce e tondeggiante in alcuni punti e più sportivo in altri - vi acchiappa purtroppo dovrete fare i conti col nuovo linguaggio stilistico Hyundai.

Dal 2015 a oggi infatti le linee dei modelli coreani si sono evolute e, soprattutto, riprendere in modelli di serie alcuni dei trattamenti della carrozzeria della Santa Cruz concept sarebbe costoso e complicato. Così, nel nostro render, il pick-up abbraccia lo stile delle Hyundai più recenti, prendendo in prestito molto dell’aspetto della Palisade, il grosso SUV di 5 metri presentato allo scorso Salone di Los Angeles.

Base per l'Europa?

Che il Santa Cruz possa arrivare anche in Europa è sottolineato dalla piattaforma, la stessa della Hyundai Tucson, per misure tutto sommato compatte (il SUV misura 4,48 metri di lunghezza) e naturalmente la trazione integrale, unita sia a motori benzina sia a motori diesel.

Ciò che colpisce è come la cabina (doppia) si unisce dolcemente al cassone, con una linea curva e non netta, a ricordare lo Chevrolet El Camino degli anni ’80. Caratteristico è anche il montante posteriore, particolarmente generoso nelle dimensioni, con la forma del cristallo che sale a metà portiera.

Fotogallery: Hyundai Santa Cruz, il render